domenica 17 Ottobre 2021

Acquista

Login

Registrati

L’attimo fuggente

‘Nell’utilizzare le risorse del Next generation Eu abbiamo l’obbligo morale di pensare solo ai giovani. E di coinvolgerli nelle scelte’

foto di Francesco LoiaconoNon c’è stato, e forse mai più ci sarà, un momento così favorevole per programmare e realizzare una giusta e lun­gimirante transizione ecologica. La mobilitazione di milio­ni di giovani in tutto il mondo sotto la sigla dei Fridays for future e dietro l’impegno iconico di Greta Thunberg è il terreno migliore su cui è piombata la pandemia, con tutte le urgenze che solleva per il presente ma soprattutto per ciò che impone per il futuro. Chi discute su come utilizzare le risorse del “Next generation Eu” ha l’obbligo morale di pensare solamente ai giovani, e di coinvolgerli nelle scelte. L’Europa, questa volta, non ha perso tempo e con il nome scelto per il programma di finanzia­menti per la ripresa ha esplicitato solennemente che questo è il nostro “appuntamento con il futuro”, come scrive a pagina 25 Mauro Albrizio presentando i pilastri e i paletti su cui costruire il domani “verde”.

A questo appuntamento epocale dobbiamo presentarci con parte­cipazione, ascoltando le idee dei tanti soggetti della società civile, ma soprattutto con buone idee per costruire un avvenire sostenibile e giusto. Nell’illustrazione di co­pertina di Pierluigi Longo, la mano dell’Europa consegna all’Italia i soldi necessari alla nostra ricostruzione verde. Dietro quella mano ci sono le future generazioni, sarebbe delittuoso puntare su vecchi progetti che giac­ciono nei cassetti di qualche ministero e di chi ancora, ostinatamente e anacronisticamente, continua a sostenere le fonti fossili e le grandi opere.

La definizione entro dicembre della nuova Politica agri­cola comune, con il suo considerevole assegno di oltre 340 miliardi per i prossimi sette anni, conferma l’irripeti­bilità del momento. Abbandonare la chimica e convertire le produzioni agricole in chiave sostenibile è un sentiero obbligato e già aperto da tanti imprenditori lungimiranti. Il governo non volga lo sguardo al passato e liberi il campo da chimica e produzioni che male fanno al pianeta, alle comunità e alla salute dei cittadini.

La pandemia Covid-19 è solo l’ultima malattia del pianeta. Le nostre Alpi stanno soffrendo il cambiamento climatico, come denuncia la recente campagna “Carovana dei ghiac­ciai” di Legambiente e del comitato glaciologico. Dal 1850 a oggi, ci ricorda Elisa Cozzarini nel servizio a pagina 34, le aree coperte dai ghiacciai si sono ridotte di oltre il 50%. Il tempo per agire è adesso.

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Francesco Loiacono
Direttore La Nuova Ecologia. Giornalista ambientale autore di inchieste su dissesto idrogeologico, inquinamento industriale, bonifiche e amianto. Email: direttore@lanuovaecologia.it Twitter: @francloia

Articoli correlati

Cinque anni di Premio nazionale “Verso un’economia circolare”

Iscrizioni aperte dal 24 settembre al 26 novembre 2021 per la quinta edizione che vede tra i promotori Fondazione Cogeme e Kyoto Club. BANDO INTEGRALE - SCHEDA DI PARTECIPAZIONE

Coldplay, tour mondiale a basso impatto

Consapevole della crisi climatica, la band britannica punta su ridotte emissioni di anidride carbonica, energia da fonti rinnovabili, coriandoli biodegradabili e sconti per chi raggiunge i concerti senza gravare sull'ambiente

Ecoturismo, gli Oscar di Legambiente alle migliori esperienze sostenibili e inclusive

Dall’Atlante della Mobilità Dolce all’app per scoprire un’area marina protetta, dagli orti sociali al book crossing: riconoscimenti a 5 strutture ricettive, 4 aree protette, una personalità e 2 network

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Coldplay, tour mondiale a basso impatto

Consapevole della crisi climatica, la band britannica punta su ridotte emissioni di anidride carbonica, energia da fonti rinnovabili, coriandoli biodegradabili e sconti per chi raggiunge i concerti senza gravare sull'ambiente

Ecoturismo, gli Oscar di Legambiente alle migliori esperienze sostenibili e inclusive

Dall’Atlante della Mobilità Dolce all’app per scoprire un’area marina protetta, dagli orti sociali al book crossing: riconoscimenti a 5 strutture ricettive, 4 aree protette, una personalità e 2 network

Rinnovabili, Cingolani: “In Italia 3 gigawatt di impianti bloccati dalle Soprintendenze”

Il ministro nel suo intervento in Commissione Ambiente: "Rispetto assoluto per il paesaggio, ma anche per la lotta al cambiamento climatico. Dobbiamo raggiungere l'obiettivo del 72% di fonti pulite al 2030"

Roma, i bus turistici tornano nella zona a traffico limitato

Lo ha deciso il Tar del Lazio con la sospensione del divieto di circolazione. Le associazioni: "Sono mezzi vecchi e inquinanti. Rifiutiamo fermamente proposte di riapertura, con aumento di emissioni che sono già costate alla collettività procedure di infrazione da parte della Comunità Europea"

ECOSISTEMA SCUOLA

Presentazione del XXI Rapporto di Legambiente sulla qualità dell'edilizia scolastica e dei servizi
Ridimensiona font
Contrasto