sabato 8 Maggio 2021

Acquista

Login

Registrati

Pedonalizziamola!

foto di Marco Mancini

Un successo. Non si può che definire così l’esito dell’Appia Day, la giornata esclusivamente dedicata ai pedoni e ai ciclisti celebrata ieri sull’Appia Antica, fra Porta Metronia e l’archivio di Antonio Cedernia a Capo di Bove. Se si fosse trattato di un referendum popolare, romani e turisti non avrebbero avuto dubbi e sarebbero stati unanimi nel voto: “Sì all’Appia pedonalizzata, libera da macchine e traffico, sì alle visite guidate, alle narrazioni d’eccellenza, alla musica all’aperto. Sì all’arte, alla bellezza , allo sport”.

Decine di migliaia di persone hanno partecipato alla festa in onore della Regina Viarum, organizzata da 36 associazioni, nazionali e cittadine, che insieme vogliono raggiungere un obiettivo ambizioso ma di ampio consenso popolare: realizzare un parco archeologico nel cuore di Roma, che inglobi la storia millenaria della città senza dimenticarsi di stare al passo coi tempi. Per questo è stato messa al centro di un progetto di mobilità nuova e rigenerazione urbana: il Grab, Il Grande raccordo anulare delle bici.

L’Appia Day è stato soprattutto il volano per lanciare questo progetto. Le attività in cartellone si sono susseguite con continuità ciclica: la prima è partita all’alba, alle 5.30, quando è partita la prima esplorazione in bicicletta della zona archeologica, l’ultima alle 19 con la silent disco alimentata a pedali. Nel mezzo, tanta musica, laboratori per bambini, musei aperti e gratuiti, degustazioni, storia, il tutto all’insegna della sostenibilità ambientale.

L’iniziativa ha suscitato così tanto interesse che due dei candidati sindaco di Roma, Roberto Giachetti e Stefano Fassina, si sono “fatti vedere” e non hanno lasciato la festa senza prima promettere di pedonalizzare l’Appia quando e se saranno alla guida della Capitale. Fra gli ospiti va poi segnalato il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, che come Legambiente si augura che il prossimo primo cittadino di Roma, chiunque sia, scelga di ascoltare le richieste della cittadinanza pedonalizzando finalmente l’Appia Antica. Roma si può cambiare, insieme. Abbiamo una chance, non ci resta che grab it, come direbbero gli anglofoni. Afferriamola.

 
 

Articoli correlati

In Sicilia, il crollo della Grotta delle piscine a Realmonte non sarà l’ultimo

Il dissesto idrogeologico rientra in fenomeni naturali che interessano certe tipologie di coste. Legambiente Sicilia: "In un immediato futuro, in particolare per l’innalzamento del livello marino avremo sempre di più a che fare con questi eventi"

Giornata mondiale degli uccelli migratori, tanti esemplari a rischio

Ricorre l'8 maggio ed è stata creata per sensibilizzare alla tutela della biodiversità e degli habitat in cui l'avifauna vive. Un fine settimana pieno di iniziative

“Bella presenza”: la comunità che educa

Si chiama così il progetto per il contrasto della povertà educativa minorile, in Campania, Piemonte e Toscana. L'appuntamento è online il 26 maggio alle 18

Seguici sui nostri Social

16,978FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

In Sicilia, il crollo della Grotta delle piscine a Realmonte non sarà l’ultimo

Il dissesto idrogeologico rientra in fenomeni naturali che interessano certe tipologie di coste. Legambiente Sicilia: "In un immediato futuro, in particolare per l’innalzamento del livello marino avremo sempre di più a che fare con questi eventi"

“Bella presenza”: la comunità che educa

Si chiama così il progetto per il contrasto della povertà educativa minorile, in Campania, Piemonte e Toscana. L'appuntamento è online il 26 maggio alle 18

Sex and the cancer, contro ogni tabù

C’è un aspetto nella diagnosi di cancro di cui ancora troppo poco si parla: come cambia la sessualità con e dopo il tumore. Appuntamento all’11 maggio con un convegno sul tema

L’87% dei cittadini di Roma e Milano chiede più spazi verdi

È quanto emerge dai dati italiani del sondaggio europeo YouGov, commissionata dal movimento europeo Clean Cities di cui fanno parte Legambiente e Kyoto Club. Firma la petizione per una mobilità a zero emissioni

Dal 2 all’8 maggio la Settimana internazionale sulla consapevolezza del compost

Obiettivo dell'iniziativa, che si conclude l'8 maggio, è creare consapevolezza sui vantaggi dell'uso del compost e del recupero valorizzato di sostanze organiche per la società civile, il suolo e l'ambiente. Anche quest'anno tra i promotori c'è il Consorzio italiano compostatori
Ridimensiona font
Contrasto