sabato 6 Marzo 2021

Acquista

Login

Registrati

Pedonalizziamola!

foto di Marco Mancini

Un successo. Non si può che definire così l’esito dell’Appia Day, la giornata esclusivamente dedicata ai pedoni e ai ciclisti celebrata ieri sull’Appia Antica, fra Porta Metronia e l’archivio di Antonio Cedernia a Capo di Bove. Se si fosse trattato di un referendum popolare, romani e turisti non avrebbero avuto dubbi e sarebbero stati unanimi nel voto: “Sì all’Appia pedonalizzata, libera da macchine e traffico, sì alle visite guidate, alle narrazioni d’eccellenza, alla musica all’aperto. Sì all’arte, alla bellezza , allo sport”.

Decine di migliaia di persone hanno partecipato alla festa in onore della Regina Viarum, organizzata da 36 associazioni, nazionali e cittadine, che insieme vogliono raggiungere un obiettivo ambizioso ma di ampio consenso popolare: realizzare un parco archeologico nel cuore di Roma, che inglobi la storia millenaria della città senza dimenticarsi di stare al passo coi tempi. Per questo è stato messa al centro di un progetto di mobilità nuova e rigenerazione urbana: il Grab, Il Grande raccordo anulare delle bici.

L’Appia Day è stato soprattutto il volano per lanciare questo progetto. Le attività in cartellone si sono susseguite con continuità ciclica: la prima è partita all’alba, alle 5.30, quando è partita la prima esplorazione in bicicletta della zona archeologica, l’ultima alle 19 con la silent disco alimentata a pedali. Nel mezzo, tanta musica, laboratori per bambini, musei aperti e gratuiti, degustazioni, storia, il tutto all’insegna della sostenibilità ambientale.

L’iniziativa ha suscitato così tanto interesse che due dei candidati sindaco di Roma, Roberto Giachetti e Stefano Fassina, si sono “fatti vedere” e non hanno lasciato la festa senza prima promettere di pedonalizzare l’Appia quando e se saranno alla guida della Capitale. Fra gli ospiti va poi segnalato il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, che come Legambiente si augura che il prossimo primo cittadino di Roma, chiunque sia, scelga di ascoltare le richieste della cittadinanza pedonalizzando finalmente l’Appia Antica. Roma si può cambiare, insieme. Abbiamo una chance, non ci resta che grab it, come direbbero gli anglofoni. Afferriamola.

 
 

Articoli correlati

Berta Caceres, cinque anni in cerca di verità e giustizia

Avrebbe compiuto 50 anni ieri la leader indigena assassinata nel 2016 da un gruppo armato. A 5 anni dalla sua “semina” tante le iniziative lanciate dal Copinh. Come #unalberoperlavita, in memoria di chi è stato ucciso nel mondo per difendere ambiente e beni comuni

Città e mobilità sostenibili: il motore per il rilancio del Paese

Dall’8 marzo al 10 aprile la campagna di Legambiente 'Clean Cities: ripartiamo dalle città' per accelerare le politiche locali verso la transizione ecologica. Un viaggio di 14 tappe per una mobilità più sicura, più elettrica e più condivisa

Ambiente, Cingolani: “La transizione ecologica sia globale e antropologica”

Intervenuto alla Conferenza preparatoria della Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile il ministro della Transizione Ecologica ha illustrato le sfide che il nuovo dicastero dovrà affrontare: “La visione è globale, ma le soluzioni devono essere innestate nel tessuto locale”

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Pnrr, Pefc Italia: “Cruciali gli investimenti nel settore del legno e delle foreste”

Investire nei materiali di origine legnosa per gli edifici, puntare sullo stoccaggio di CO<sub>2</sub> per contrastare la crisi climatica e incentivare la gestione attiva di boschi e foreste. Sono queste alcune proposte che Pefc Italia, ente promotore della gestione sostenibile delle foreste, avanza in occasione della revisione della prima bozza del Pnrr

Italiana Coke condannata dal Consiglio di stato ad adeguare l’impianto della Val Bormida

L'azienda impegnata nella distillazione di carbone fossile di importazione dovrà attenersi alle prescrizioni previste dall’Autorizzazione integrata ambientale. Soddisfatta Legambiente Liguria: “Servono garanzie rispetto alla gestione e al sostegno dei costi di bonifica del sito perché troppo spesso questi sono rimasti a carico del pubblico”

Anagni, tramonta l’idea di un parcheggio nell’area archeologica di Piscina

Con la delibera di Giunta del 16 febbraio scorso l’amministrazione comunale ha definitivamente abbandonato l’idea. Rita Ambrosino, presidente di Legambiente Anagni: “Soddisfatti di questa decisione”

Fukushima 10 anni dopo. Il nuovo numero di Nuova Ecologia

Si intitola "Uscita di sicurezza" il numero di marzo del mensile dedicato al nucleare e al deposito di rifiuti radioattivi che dovrà essere realizzato in Italia. Oggi alle 11.30 la presentazione in diretta sulle pagine Facebook di Legambiente e La Nuova Ecologia e su lanuovaecologia.it

Nessuna transizione senza trasformazione

Editoriale del direttore Francesco Loiacono al numero di marzo della Nuova Ecologia
Ridimensiona font
Contrasto