giovedì 21 Gennaio 2021

Dissesto idrogeologico, Conte lancia il piano ‘Proteggi Italia’

Il premier italiano Giuseppe Conte

Il presidente del consiglio Giuseppe Conte ha annunciato nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi il lancio del piano ‘Proteggi Italia’ contro il dissesto del territorio. “È il più grande piano contro il dissesto del territorio mai fatto: i suoi pilastri sono emergenza, prevenzione, rafforzamento della governance – ha affermato – L’Italia è un Paese fragile, serve una terapia del territorio per proteggerlo e metterlo in sicurezza”.

Il premier ha specificato che nel 2019 verranno messi a disposizione 3 miliardi per “opere concretamente e immediatamente cantierabili”. “Entro fine aprile, da parte delle competenti amministrazioni saranno sottoposti alla cabina Strategia Italia e al Cipe i progetti urgenti e immediatamente cantierabili – ha spiegato -. I piani saranno il risultato della collaborazione e delle proposte degli enti locali interessati”.

Il ministro dell’Agricoltura Gian Marco Centinaio ha poi sottolineato che “saranno stanziati 2,37 miliardi per azioni e interventi finalizzati alla difesa idrogeologica delle aree montane, agricole e forestali, per interventi di salvaguardia di infrastrutture legate all’agricoltura, alla gestione forestale sostenibile, al recupero dei beni abbandonati e alla difesa dei boschi”. “Si tratta sicuramente di uno dei piani piu’ importanti per il territorio, sicuramente lo e’ per il settore agricolo”, ha concluso.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Le armonie della bellezza, presentazione dell’accordo sul terreno di Claudio Abbado

Appuntamento domani, 21 gennaio, alle ore 11.00 sulle pagine Facebook di Legambiente e della Nuova Ecologia e sul sito della Nuova Ecologia

Sequestrato allevamento “lager” di 859 cani a Trecastelli, provincia di Ancona

Chihuahua, barboncini e maltesi maltrattati. Legambiente: "Gestione criminale, priva delle basilari attenzioni. Emergenza sanitaria senza precedenti, il più grande focolaio di brucellosi in Europa. Priorità assoluta alla salute di animali e persone”

I “Marcelli” che abitavano il futuro

Dal mensile di gennaio - Cini e Buiatti ci hanno insegnato che la scienza non è neutrale e neanche un’opinione. Parole che sono un faro oggi, fra comunicazioni scientifiche e di marketing sui vaccini, necessità di trasparenza dei dati e loro segretezza, rassicurazioni e negazionismo 

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Le armonie della bellezza, presentazione dell’accordo sul terreno di Claudio Abbado

Appuntamento domani, 21 gennaio, alle ore 11.00 sulle pagine Facebook di Legambiente e della Nuova Ecologia e sul sito della Nuova Ecologia

Sequestrato allevamento “lager” di 859 cani a Trecastelli, provincia di Ancona

Chihuahua, barboncini e maltesi maltrattati. Legambiente: "Gestione criminale, priva delle basilari attenzioni. Emergenza sanitaria senza precedenti, il più grande focolaio di brucellosi in Europa. Priorità assoluta alla salute di animali e persone”

I “Marcelli” che abitavano il futuro

Dal mensile di gennaio - Cini e Buiatti ci hanno insegnato che la scienza non è neutrale e neanche un’opinione. Parole che sono un faro oggi, fra comunicazioni scientifiche e di marketing sui vaccini, necessità di trasparenza dei dati e loro segretezza, rassicurazioni e negazionismo 

Progetto Ecco, nasce a Palermo il Ri-Hub della rigenerazione

Una collaborazione tra realtà locali per recuperare apparecchiature elettroniche. La partecipazione è aperta a tutti

La balenottera spiaggiata a Sorrento arriva a Napoli per necroscopia

Stanotte l'ultimo viaggio in mare per il mammifero che potrebbe essere il più grande mai visto nel Mediterraneo. Il Parco Marino di Punta Campanella:" Un esemplare straordinario"