Dissesto idrogeologico, Conte lancia il piano ‘Proteggi Italia’

Il premier ha comunicato che nel 2019 verranno stanziati 3 miliardi per opere immediatamente cantierabili: “È il più grande piano contro il dissesto del territorio mai fatto”

Il premier italiano Giuseppe Conte

Il presidente del consiglio Giuseppe Conte ha annunciato nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi il lancio del piano ‘Proteggi Italia’ contro il dissesto del territorio. “È il più grande piano contro il dissesto del territorio mai fatto: i suoi pilastri sono emergenza, prevenzione, rafforzamento della governance – ha affermato – L’Italia è un Paese fragile, serve una terapia del territorio per proteggerlo e metterlo in sicurezza”.

Il premier ha specificato che nel 2019 verranno messi a disposizione 3 miliardi per “opere concretamente e immediatamente cantierabili”. “Entro fine aprile, da parte delle competenti amministrazioni saranno sottoposti alla cabina Strategia Italia e al Cipe i progetti urgenti e immediatamente cantierabili – ha spiegato -. I piani saranno il risultato della collaborazione e delle proposte degli enti locali interessati”.

Il ministro dell’Agricoltura Gian Marco Centinaio ha poi sottolineato che “saranno stanziati 2,37 miliardi per azioni e interventi finalizzati alla difesa idrogeologica delle aree montane, agricole e forestali, per interventi di salvaguardia di infrastrutture legate all’agricoltura, alla gestione forestale sostenibile, al recupero dei beni abbandonati e alla difesa dei boschi”. “Si tratta sicuramente di uno dei piani piu’ importanti per il territorio, sicuramente lo e’ per il settore agricolo”, ha concluso.