Discariche, Costa: “Il ministero affiancherà le Regioni per la bonifica dei siti”

Il tema è stato trattato dal ministro in audizione alla Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti. Prevista nella Finanziaria l’individuazione dei ‘siti orfani’, vale a dire le discariche di cui si è persa la proprietà o la responsabilità

L'immagine di una discarica di rifiuti nel Lazio

Il ministero dell’Ambiente affiancherà le Regioni nella bonifica dei siti utilizzati per anni come discariche. Lo ha detto il ministro Sergio Costa audito oggi dalla Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali.

“Abbiamo previsto nell’ambito della Finanziaria di individuare un’altra categoria di discarica, quella dei ‘siti orfani’, cioè quelle discariche di cui si è persa la proprietà o responsabilità – ha spiegato il ministro -. Avendo fatto chiarezza su che cosa sono, abbiamo un chip economico e si può agire. Può agire lo Stato, visto che per prescrizioni o incertezza sulla proprietà, e quindi non si applica il principio ‘chi inquina paga’, ma le discariche non vengono più lasciate esposte alla fede pubblica. Ahimé molte di quelle discariche le ho scavate io: ora si può intervenire e si può andare alla messa in sicurezza permanente e, magari, anche alla bonifica”.