martedì 1 Dicembre 2020

Disarmo necessario

Famiglia

Famiglia, lo spettacolo di Valentina Esposito, obbliga lo spettatore a uscire da certe gabbie mentali dure a morire e a sbarazzarsi delle categorie legate al “genere”. Sul palcoscenico si vedono ex detenuti in scena al fianco di attori professionisti che hanno scelto di frequentare la marginalità come condizione esistenziale. Fra questi c’è Marcello Fonte, piccolo uomo chapliniano, che dopo la Palma d’oro come miglior attore a Cannes per Dogman di Matteo Garrone, è assediato dalle richieste di lavoro. Ma lui non dimentica la sua “prima casa”, e si fa vedere a suo agio fra gli attori stabili della compagnia Fort Apache Cinema Teatro, il progetto teatrale rivolto a detenuti ed ex detenuti per il loro inserimento nel sistema spettacolo. Nata in un contesto completamente indipendente quattro anni fa da un’idea di Valentina Esposito, la compagnia continua a portare in giro questo spettacolo ammaliante e sincero, di respiro cechoviano. Famiglia racconta il matrimonio di una giovane donna. Alla sua festa si presentano i vivi e i morti, i membri di un gruppo familiare che ha conosciuto la violenza e lo scandalo, e che non si ferma di fronte a nulla. Attorno all’anima di Marcello Fonte, violento nonno calabrese morto da anni, ruota un vortice di poesia scenica che innesca un contatto tra gli invitati e i loro fantasmi, inducendo alla fine tutti alla necessità del disarmo come scelta di vita.
«Questo spettacolo è dedicato a chi non c’è. Ai figli lontani e ai padri che sono morti mentre i figli erano lontano. Sulla scena ci sono tutti, le persone, i personaggi e i fantasmi – dichiara Valentina Esposito – Non importa se non c’è più il muro di un carcere a separarli. Ancora una volta questi attori usano il teatro per quello che serve, per colmare una distanza, per aggredire il senso di colpa, per sostenere il peso del giudizio».
(Visto al Teatro India di Roma)

Articoli correlati

Protetto: Dicembre 2020

SFOGLIA IL NUMERO   COMPRA UNA COPIA CARTACEA O SOTTOSCRIVI UN ABBONAMENTO GUARDA I NUMERI PRECEDENTI ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER  REGISTRATI SUL SITO

Dicembre 2020

SFOGLIA IL NUMERO LEGGI L'EDITORIALE DEL DIRETTORE FRANCESCO LOIACONO SOTTOSCRIVI UN ABBONAMENTO -- ACQUISTA UNA COPIA GUARDA I NUMERI PRECEDENTI  

Dissesto idrogeologico in Sardegna: manca un’efficace politica di prevenzione

Dopo i nubifragi, a Bitti (Nu) lunedì 30 novembre il summit dei massimi esponenti della categoria dei geologi

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,168FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Protetto: Dicembre 2020

SFOGLIA IL NUMERO   COMPRA UNA COPIA CARTACEA O SOTTOSCRIVI UN ABBONAMENTO GUARDA I NUMERI PRECEDENTI ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER  REGISTRATI SUL SITO

Dicembre 2020

SFOGLIA IL NUMERO LEGGI L'EDITORIALE DEL DIRETTORE FRANCESCO LOIACONO SOTTOSCRIVI UN ABBONAMENTO -- ACQUISTA UNA COPIA GUARDA I NUMERI PRECEDENTI  

Dissesto idrogeologico in Sardegna: manca un’efficace politica di prevenzione

Dopo i nubifragi, a Bitti (Nu) lunedì 30 novembre il summit dei massimi esponenti della categoria dei geologi

Presentazione della “Nuova Ecologia” di dicembre e della campagna “Unfakenews”

Appuntamento in diretta streaming lunedì 30 novembre alle ore 16:00, per parlare della campagna di Legambiente e “Nuova Ecologia” contro le bufale su ambiente e salute, delle 100 notizie verdi del 2020 e di molti altri contenuti

Coronavirus, a rischio la stagione sciistica. CIPRA: “Occasione per sviluppare un turismo invernale più sano”

La monocultura dello sci non è sostenibile e utilizza 100 milioni di denaro pubblico all'anno. Ma la Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi avverte: la montagna ha molto da offrire oltre alle piste