martedì 26 Gennaio 2021

Design a prova di emergenza

Madi home

Una nuova idea di casa, che rivoluziona il suo concetto a partire dalle fondamenta. Il Modulo abitativo dispiegabile, da cui l’acronimo Madi, è la creazione di Renato Vidal che coniuga design e sostenibilità. E richiede poche ore di tempo per essere montata. Bastano sei o sette ore e tre operai, infatti, per assemblarla, grazie alla sua struttura modulare ed alla tecnica del dispiegamento.

L’assenza di un vero e proprio cantiere e di fondamenta, limita il consumo di territorio. Insieme alla possibilità di installare pannelli solari, garantisce la sostenibilità e l’autonomia energetica dell’edificio. Che si può spostare e modificare a seconda delle esigenze. Anche le più drammatiche. Gli edifici sono infatti antisismici e la velocità nell’impiantarli li rende utili in caso di eventi temporanei, come quelli sportivi o fieristici, ma anche in caso di calamità naturali.

Proprio in questi giorni, un’altra struttura realizzata in seguito al terremoto di Norcia è al centro delle polemiche. Si tratta del Centro polivalente, per cui sono scattati i sigilli a causa della valutazione di non temporaneità della struttura, costruita “in assenza del necessario permesso a costruire e dell’autorizzazione paesaggistica”, secondo i rilievi fatti dai magistrati. Indagati il sindaco nursino, Nicola Alemanno e l’architetto Stefano Boeri, che ha progettato l’edificio polivalente adatto ad accogliere i cittadini in caso di emergenza. Boeri si è detto “amareggiato nel rilevare come un lavoro finanziato dai cittadini italiani, svolto dal mio studio in totale gratuità e con grande attenzione alle esigenze della comunità di Norcia venga trattato alla stregua di una speculazione abusiva.” E ha aggiunto: “Avendo totale fiducia nel lavoro dei magistrati, sono certo che ogni equivoco verrà chiarito e che il Centro Polivalente e di Protezione Civile di Norcia tornerà al più presto a disposizione dei suoi cittadini. Il sequestro della struttura priva infatti una comunità già duramente provata di uno spazio di grande utilità sociale.”

L’utilizzo del legno, come per il Centro polivalente, è previsto anche nella Madi Home di Renato Vidal. Per la velocità nella realizzazione degli edifici e per la capacità di entrare in simbiosi con l’ambiente in cui si inseriscono. Una soluzione ecofriendly che sicuramente sarà tra i protagonisti di Inhabits, la prima edizione del Milano design village per il Fuorisalone di Milano. Un villaggio aperto tra Piazza Castello e Parco Sempione, dal 17 al 22 aprile, per dare uno sguardo a moduli abitativi, spazi urbani itineranti, progetti di design dedicati alla sostenibilità e all’energia rinnovabile.

Articoli correlati

Fusione dei ghiacci a ritmi record, dal ’94 persi 28 trilioni di tonnellate

Il primo studio effettuato con dati satellitari da un gruppo di ricerca dell'Università di Leeds conferma che il fenomeno è ormai in linea con gli scenari più preoccupanti previsti dagli esperti

Il biometano al centro della campagna Unfakenews contro le bufale ambientali

Prosegue l'impegno di Legambiente e Nuova Ecologia per fare chiarezza su temi ostacolati dall'opinione pubblica. Questo mese il biocombustibile a km0

Biometano, ecco le risposte che cerchi

È al centro della campagna Unfakenews di Legambiente e Nuova Ecologia contro le bufale ambientali. Non c'è spazio per i dubbi

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Il biometano al centro della campagna Unfakenews contro le bufale ambientali

Prosegue l'impegno di Legambiente e Nuova Ecologia per fare chiarezza su temi ostacolati dall'opinione pubblica. Questo mese il biocombustibile a km0

Biometano, ecco le risposte che cerchi

È al centro della campagna Unfakenews di Legambiente e Nuova Ecologia contro le bufale ambientali. Non c'è spazio per i dubbi

Emilia-Romagna a biogas, una regione circolare

Transizione verso le rinnovabili, ottimizzazione della differenziata e riduzione degli spandimenti fuori legge. Sono i vantaggi degli impianti a biometano

Life Delfi, cresce la rete di soccorso dei mammiferi marini in difficoltà

Nel primo anno di attività il progetto europeo ha permesso di formare e attivare i futuri rescue team che interverranno in mare o sulle coste per salvare cetacei spiaggiati o rimasti impigliati nelle reti da pesca

“Il primo follower” per una rivoluzione ambientale

Un libro-manuale per ecologisti, che verrà stampato grazie a crowdfunding. Quattro livelli di azione, di crescente difficoltà, che ciascuno di noi può applicare immediatamente