giovedì 22 Aprile 2021

Acquista

Login

Registrati

“Criminalizzare la solidarietà è inaccettabile e pericoloso”

immagine di migranti imprigionati in Libia

“Gentile presidente Conte, gli ultimi tragici naufragi dimostrano come l’equazione ‘meno soccorso in mare uguale meno partenze’ non sia solo sbagliata, ma soprattutto mortale. Nell’ultimo mese, quasi 1 migrante su 10 ha perso la vita nel Mediterraneo. Nel mare c’è un incendio e fermare i soccorsi è come togliere i pompieri impegnati a domarlo”. Lo scrive la presidente di Medici senza frontiere, Claudia Lodesan, rivolgendosi al presidente del Consiglio in una lettera aperta pubblicata oggi dal ‘Corriere della Sera’.

“Sono un medico e da 15 anni – scrive Lodesan – cerco di ‘aiutarli a casa loro’. La mia storia è quella di migliaia di operatori umanitari e volontari. Né eroi, né ‘vice-scafisti’. Criminalizzare la solidarietà è inaccettabile e pericoloso: favorisce un degrado del senso comune fino a giustificare l’omissione di soccorso. Presidente, prima che l’incendio diventi indomabile, convochi i suoi ministri, parli con Macron, chiami la Merkel – è l’appello di Medici senza frontiere – Aprite corridoi umanitari e canali di accesso legale, stringete accordi coraggiosi per rafforzare il sistema di ricerca e soccorso e assicurare un’accoglienza condivisa in Italia ed Europa. Sono le uniche misure per sconfiggere le reti criminali. Fermando, una volta per tutte, la vergognosa strage nel Mediterraneo”.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

La tutela del suolo al centro della transizione ecologica

È un importante bacino di biodiversità e fornisce una serie di servizi ecosistemici. Ecco perché è arrivato il momento che l'Unione Europea adotti una direttiva ad hoc

Servono politiche innovative di sviluppo montano

Nelle liste stilate dalle Regioni per il Pnrr non si colgono cambi di prospettiva per la montagna. Emblematico il caso del turismo. L’intervento di Vanda Bonardo

Cibo e social nella rubrica Foodhacker

Nasce la rubrica della Federico II di Napoli che studia tendenze social sul food. Con la partecipazione di 5 food influencer: Karen Phillips, Luciano Pignataro, Sonia Peronaci, Flavia Corrado (Zia Flavia foodn’boobs), Valentina Castellano

Seguici sui nostri Social

16,935FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

La tutela del suolo al centro della transizione ecologica

È un importante bacino di biodiversità e fornisce una serie di servizi ecosistemici. Ecco perché è arrivato il momento che l'Unione Europea adotti una direttiva ad hoc

Servono politiche innovative di sviluppo montano

Nelle liste stilate dalle Regioni per il Pnrr non si colgono cambi di prospettiva per la montagna. Emblematico il caso del turismo. L’intervento di Vanda Bonardo

Cibo e social nella rubrica Foodhacker

Nasce la rubrica della Federico II di Napoli che studia tendenze social sul food. Con la partecipazione di 5 food influencer: Karen Phillips, Luciano Pignataro, Sonia Peronaci, Flavia Corrado (Zia Flavia foodn’boobs), Valentina Castellano

Caccia: “Per la tortora selvatica la Calabria è l’unica salvezza”

A dirlo sono Legambiente, Lipu e Wwf: durante il tavolo tecnico della Conferenza Stato-Regioni si è discusso il piano nazionale di gestione. Solo l’assessore Sergio De Caprio, il capitano Ultimo, ha resistito alle pressioni delle associazioni venatorie

Addio al comandante Salvatore Barone presidente di Castalia

Ha creato un sistema di pronto intervento in caso di sversamento in mare pressoché unico nel Mediterraneo, in grado di confrontarsi con le nuove grandi sfide dell’inquinamento marino. Ci mancherà
Ridimensiona font
Contrasto