domenica 18 Aprile 2021

Acquista

Login

Registrati

Costa, inseriamo in legge consumo suolo bilancio ecologico

degrado del suolo

“Serve una nuova legge per difendere il suolo dal consumo e dallo spreco. Partiamo dal buon lavoro fatto nella scorsa Legislatura”, con “una legge che era prossima all’approvazione e che è stata guardata con positività da tutto l’arco costituzionale; non ci sono steccati quando si parla di ambiente, appartiene a tutti quanti noi. Io vorrei, ma il Parlamento poi valuterà, che fosse inserito il concetto di bilancio ecologico preventivo rispetto alle autorizzazioni che si danno per le cementificazioni o costruzioni”. Lo afferma il ministro dell’Ambiente Sergio Costa parlando di ‘tagliando’ a quel provvedimento, intervenendo alla presentazione del nuovo rapporto sul consumo di suolo dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale

“Sono persuaso, anche perché ci sono esperienze molto valide, che si possa procedere in modo molto più speditivo e veloce negli abbattimenti dando la competenza alle procure generali della repubblica; però sono aperto a qualsiasi forma di diversa identificazione”. Lo afferma il ministro dell’Ambiente Sergio Costa parlando di abusivismo edilizio, a margine della presentazione del rapporto sul consumo di suolo dell’Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale). Nelle zone che prima ospitavano questi abusi – osserva Costa – tipo “parchi nazionali ma anche zone a rischio sismico e franoso, potremmo rimetterle a posto con l’anima piantumazione di alberature; mettiamoci dei boschi in queste zone e se le condizioni non lo permettono ci posso facciamo un bando pubblico per fare i cosiddetti orti urbani, e mettiamo a disposizione dei giovani, delle mamme e abituiamo i nostri bambini a coltivarne uno”. Un bel messaggio, conclude Costa, dove “prima c’era un caseggiato abusivo ora c’è uno spazio per i cittadini”.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

L’orsa JJ4 resterà libera

Il Tar di Trento ha pubblicato la sentenza con cui cancella l’ordinanza della Provincia di Trento che disponeva la cattura

ADRIATICO A RISCHIO

Il webinar Come fare a recuperarlo? Verso un riserva marina nel Canale d'Otranto. A cura di Medreact e Legambiente

Transizione ecologica: è l’ora del dibattito pubblico

Occorre scommettere su trasparenza delle informazioni e qualità dei progetti. A dirlo è un Manifesto promosso da 14 associazioni tra cui Legambiente, Greenpeace, Action Aid e Cittadinanza Attiva

Seguici sui nostri Social

16,935FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Catanzaro, continua la battaglia contro la discarica di Scala Coeli

Legambiente ha presentato di nuovo il ricorso al Tar per verificare se gli ultimi interventi non rappresentino un'anticipazione dell'ampliamento. Ciafani: "Serve un cambio di rotta"

Il 29 maggio in Trentino il primo concerto climate positive

L'iniziativa si chiama TreeTicket e sarà il primo evento musicale per assistere al quale si pagherà in alberi. A Malga Costa in Val di Sella, nella cornice della foresta artistica di Arte Sella, si esibiranno il violoncellista Mario Brunello e Stefano Mancuso

Agricoltura e clima, per il frumento perdite di produttività del 20% entro il 2040

È uno dei dati che emerge dal nuovo rapporto “12 passi per la terra (e il clima)” dell’associazione Terra! Ecco le proposte per offrire una via d’uscita dalla spirale di crisi in cui il settore agricolo rischia di restare invischiato

South beach, Legambiente dice stop al consumo di suolo sulla costiera molisana

L'associazione ambientalista contraria al progetto sostenuto dalla Regione che punta a urbanizzare ed edificare un’area di circa 160 ettari a ridosso del mare

In Italia 17,5 milioni di abitazioni riscaldate con gas metano

Dal settore residenziale proviene il 53% delle emissioni di PM10, mentre dagli edifici il 18% di quelle climalteranti. I dati del nuovo studio sulla decarbonizzazione dei sistemi di riscaldamento realizzato presentato da Legambiente e Kyoto Club
Ridimensiona font
Contrasto