sabato 27 Novembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Corte Ue: Polonia mette a rischio foresta Bialowieża

immagine di alberi tagliati

Con il programma di disboscamento della foresta Białowieża, la Polonia ha violato le direttive Ue habitat e uccelli. Sono le conclusioni dell’avvocato generale della Corte Ue sul caso di una delle ultime foreste vergini d’Europa, patrimonio Unesco e sito protetto Natura 2000, dal 2016 al centro di un piano di sfruttamento da parte di Varsavia. “Posso già confermare – ha commentato oggi il neoministro dell’ambiente polacco Henryk Kowalczyk – che la Polonia rispetterà e attuerà la sentenza della Corte di giustizia europea”. Il parere dell’avvocato generale, con sentenza attesa in aprile, dà ragione alla Commissione.

Il piano di sfruttamento della foresta Bialowieża è stato contestato dalla Commissione europea che, dopo aver deferito la Polonia in Corte, aveva chiesto di sospenderlo in attesa della sentenza. Le autorità polacche hanno sempre sostenuto che il disboscamento fosse necessario a causa dell’invasione di un coleottero nocivo e avevano continuato ad autorizzare il taglio di legname nonostante la domanda della Commissione. La tensione con Bruxelles era salita fino alla richiesta di multe per la Polonia per, precedente singolare, inadempienza su misure provvisorie. Richiesta parzialmente accolta dalla Corte e a certe condizioni, violate le quali Varsavia avrebbe dovuto versare alle casse Ue 100mila euro di multa al giorno dalla data di notifica dell’ordine stesso. Le multe non sono state necessarie, a inizio anno il ministro dell’ambiente a Varsavia è cambiato, Henryk Kowalczyk è succeduto a Jan Szyszko, ed è iniziata la distensione con Bruxelles. Il parere dell’avvocato generale della Corte Ue sulla foresta Białowieża “dovrebbe essere un campanello d’allarme per i governi di tutta l’Ue che non rispettano le direttive Ue sulla protezione della natura”. E’ il monito di Sabien Leemans del Wwf Europa, a seguito del pronunciamento dell’avvocato generale della Corte Ue secondo cui il piano di sfruttamento della foresta da parte della Polonia è illegale. “La Commissione europea – conclude Leemans – deve diventare molto più dura nei confronti degli stati membri per dimostrare chiaramente che qualsiasi violazione delle direttive natura avrà gravi conseguenze”.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Premio Luisa Minazzi Ambientalista dell’anno 2021

A Casale Monferrato dal 27 novembre al 4 dicembre il consueto appuntamento con il festival delle realtà virtuose. C'è ancora tempo fino al 28 novembre per votare sul sito www.premioluisaminazzi.it

Economia circolare, 200 cittadini attivi in tutta Italia per il progetto “New Life”

Sostenuto da Crédit Agricole Italia e Legambiente, è volto alla riqualificazione urbana ma comprende anche tutorial con consigli per stili di vita sostenibili, dalla cucina degli scarti alla cosmesi naturale

FORUM QUALENERGIA SICILIA

Dalle 9.30 Forum Qualenergia Sicilia in diretta da Palermo. Un’occasione per confrontarsi con il mondo delle rinnovabili, per collaborare nella costruzione di un quadro normativo e di strumenti e azioni finalizzate a supportare il capitale tecnologico e umano necessario allo sviluppo sostenibile dell’isola.

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Economia circolare, 200 cittadini attivi in tutta Italia per il progetto “New Life”

Sostenuto da Crédit Agricole Italia e Legambiente, è volto alla riqualificazione urbana ma comprende anche tutorial con consigli per stili di vita sostenibili, dalla cucina degli scarti alla cosmesi naturale

FORUM QUALENERGIA SICILIA

Dalle 9.30 Forum Qualenergia Sicilia in diretta da Palermo. Un’occasione per confrontarsi con il mondo delle rinnovabili, per collaborare nella costruzione di un quadro normativo e di strumenti e azioni finalizzate a supportare il capitale tecnologico e umano necessario allo sviluppo sostenibile dell’isola.

FORUM ECONOMIA CIRCOLARE TOSCANA

Dalle 9,00 la sesta edizione dell'Ecoforum Toscana. L'esperienza virtuosa di Prato circular city che ha come obiettivo l'accelerazione nella transizione ecologica della città. Innovazione e sostenibilità nella mission dei gestori, in attesa del nuovo Prb. Il racconto dai distretti (cartario, tessile, lapideo, vitivinicolo), le politiche per la riduzione degli sprechi, la gestione dei rifiuti urbani e l’analisi dei flussi sugli speciali

Mediateca delle Terre, un archivio per la cultura contadina

Crocevia inaugura a Roma l’Archivio e Mediateca delle Terre: oltre mezzo secolo di storia contadina in duemila filmati, fotografie, diapositive, libri e riviste da tutto il mondo

Agroecologia, la pastora Assunta Valente premiata ambasciatrice del territorio da Legambiente

Il riconoscimento in occasione del III Forum nazionale dell'Agroecologia Circolare di Legambiente. L'imprenditrice, che svolge la sua attività sulla montagna del frusinate al confine con il Parco d’Abruzzo Lazio e Molise, da tempo è vittima di atti intimidatori. L'appello della documentarista Anna Kauber: "Non lasciamola sola"
Ridimensiona font
Contrasto