sabato 28 Novembre 2020

Coronavirus, avanti con la pulizia straordinaria delle strade

spaiamento strade

In queste giornate di emergenza nazionale per la diffusione in tutto il Paese dell’influenza Covid-19, sono sorte da più parti perplessità sui potenziali rischi connessi alla pulizia delle strade e di altri ambienti esterni. Per fugare ogni dubbio sull’argomento, il 18 marzo il Consiglio dello Snpa (Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente) ha approvato un documento che contiene le linee guida da seguire per la pulizia degli ambienti esterni e per l’utilizzo di disinfettanti.

Nel corso di un incontro tenutosi in videoconferenza, e al quale ha partecipato il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, è stato stabilito di condividere alcune indicazioni tecniche uniformi sul territorio nazionale per minimizzare i possibili impatti ambientali di questo tipo di attività.

Occhi puntati sull’ipoclorito di sodio

Le maggiori attenzioni sono puntate, in particolare, sull’ipoclorito di sodio, sostanza corrosiva per la pelle e dannosa agli occhi. Quando viene usata per la disinfezione delle strade, questa sostanza è associabile a un aumento di sostanze pericolose nell’ambiente con una conseguente possibile esposizione della popolazione e degli animali e, inoltre, con il rischio che possa nuocere alle acque superficiali e a quelle sotterranee.

Le linee guida indicate dal Consiglio dello Snpa sono state diramate nelle stesse ore in cui l’Istituto superiore di sanità ha confermato l’opportunità di procedere con la pulizia straordinaria delle strade per affrontare l’emergenza sanitaria ma solo con prodotti convenzionali. In riferimento all’uso di ipoclorito di sodio in maniera massiccia, l’Iss ha tenuto a precisare che non è invece accertata la sua capacità di distruggere il virus.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Messico, attivista ambientale sequestrato da 33 giorni

È Miguel Vasquez, trent'anni in difesa della natura, per bloccare le centrali idroelettriche. Presunti rapitori hanno fatto sparire ogni traccia

Al via la campagna “Compostabile, una scelta naturale” sul corretto smaltimento di biopolimeri

Vanno nell’umido insieme agli scarti di cucina, per essere trasformati in compost. BioTable e Legambiente per un’economia circolare

Le regioni con maggiori fragilità sociali sono anche quelle con più criticità ambientali

È quanto emerge dal rapporto "Territori civili. Indicatori, mappe e buone pratiche verso l’ecologia integrale" di Caritas e Legambiente che racconta il territorio italiano

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,147FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Messico, attivista ambientale sequestrato da 33 giorni

È Miguel Vasquez, trent'anni in difesa della natura, per bloccare le centrali idroelettriche. Presunti rapitori hanno fatto sparire ogni traccia

Al via la campagna “Compostabile, una scelta naturale” sul corretto smaltimento di biopolimeri

Vanno nell’umido insieme agli scarti di cucina, per essere trasformati in compost. BioTable e Legambiente per un’economia circolare

Le regioni con maggiori fragilità sociali sono anche quelle con più criticità ambientali

È quanto emerge dal rapporto "Territori civili. Indicatori, mappe e buone pratiche verso l’ecologia integrale" di Caritas e Legambiente che racconta il territorio italiano

Armi, secondo la Legge di Bilancio nel 2021 verranno spesi 6 miliardi di euro

Campagna Sbilanciamoci e Rete Italiana Pace e Disarmo: "Per noi è chiaro. Più sanità e istruzione, meno armamenti"

Alluvione a Crotone, “per l’emergenza climatica il tempo è scaduto”

Appello di Legambiente Calabria dopo l'ennessimo disastro ambientale nella città calabrese. La presidente Anna Parretta: "Indispensabile che la Regione Calabria affronti l’emergenza climatica a partire dai nodi irrisolti del dissesto idrogeologico, dell’abusivismo edilizio e delle scelte urbanistico-edilizie totalmente errate”