venerdì 24 Settembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Coronavirus, diario dall’isolamento: quarantaduesimo giorno

VolontariatoDiario dall’isolamento, quarantaduesimo giorno (-13). L’avvicinarsi di due date importanti, la giornata mondiale della Terra di domani e la festa della Liberazione del 25 aprile, mi ha spinto a riflettere su come la cultura politica del nostro Paese a cui sono, per radici personali e valori, più vicino (democratica, solidale, ambientalista) sta affrontando l’emergenza coronavirus. Perché c’è qualcosa che non mi torna. Sono troppi gli appelli che a quei valori si ispirano, ultimo quello lanciato ieri dal Forum del Terzo settore con l’hastag #nonfermateci, caduti finora nel vuoto.

Ho pensato di essermi distratto. E che al governo ci fossero i rappresentanti di quell’altra cultura, a leggere i sondaggi ancora maggioritaria nel nostro Paese, contraria alla richiesta di regolarizzare i lavoratori migranti sfruttati nei campi ma senza permessi di soggiorno; intrinsecamente ostile nei confronti dell’associazionismo e della cooperazione sociale; animata dai furori della deregulation e del libero mercato; più vicina al negazionismo climatico di Trump che al Green new deal europeo. Le interviste concesse a piene mani dai ministri del governo verso il quale nutro, politicamente parlando, maggiori simpatie dovrebbero tranquillizzarmi. Ma sono, purtroppo, i fatti, soprattutto quelli che non accadono a insinuarmi il dubbio che esista un problema, profondo, di cultura politica nel nostro Paese.

Non basta crederci in quei valori e neppure predicarli. Servono competenze, radici profonde nella società, visione del futuro. Coraggio nelle scelte e coerenza, quando si ha il potere di incidere davvero nella realtà in cui viviamo, complessa e resa drammaticamente ancora più difficile dal coronavirus.

Gli appelli per regolarizzare i lavoratori migranti, lanciati quasi un mese fa da associazioni e sindacati, l’allarme del Forum disuguaglianze sulle povertà dimenticate, quello di Legambiente sul rischio di arricchire, con i soldi dello Stato, ecomafiosi ed ecocriminali, il grido di aiuto del Terzo settore, insomma l’infinita serie di post che leggo e rilancio ogni giorno su facebook non avrebbero dovuto esserci nella mia bacheca.

Avrei dovuto trovarci un Salvini urlante, più di quanto non faccia, sulla “sinistra che dà lavoro agli immigrati”, piuttosto che una Meloni con gli occhi di fuori per “i soldi regalati agli amichetti del Terzo settore”. E invece parteciperò anche io domani all’Earth Day e canterò il 25 aprile “Bella ciao” affacciato dal mio balcone con questo dubbio irrisolto: ma chi mi governa oggi e che dichiara di condividere i miei stessi valori, ha la cultura politica necessaria o, almeno, l’umiltà di ascoltare e recepire gli appelli di chi prova a tradurli in pratica, faticosamente, ogni giorno? (nella foto: Liu Xiaodong, Things aren’t as bad as they could be, 2017, courtesy Liu Xiaodong e Massimo De Carlo, finestrasullarte.info) #quellocolbongo

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

SOSTIENI IL MENSILE 

 

 

Enrico Fontana
Giornalista. membro della segreteria nazionale di Legambiente. Responsabile dell’Osservatorio Ambiente e legalità di Legambiente

Articoli correlati

Al via il Global Climate Strike, insieme per il clima e l’ambiente

Migliaia di giovani in piazza sull'onda lunga dei venerdì di Greta. E parte anche Puliamo il Mondo, che sostiene a gran voce i tanti ragazzi che in tutto il mondo scioperano per chiedere ai Grandi della Terra azioni concrete per il Pianeta

Forum Acque – Conferenza finale Progetto Life ESC VisPO

Al via la prima edizione del Forum Acque in Piemonte, momento di dialogo per affrontare le sfide del futuro, rappresentate dal cambiamento climatico e dalla pressione antropica sulla risorsa idrica

Sessant’anni fa la prima Marcia per la pace

Dal numero di settembreEra il 24 settembre 1961 quando Aldo Capitini organizzò l'appuntamento intorno al quale è cresciuto il movimento nonviolento italiano. Il nostro speciale con le voci dei protagonisti di ieri e di oggi: "Un mondo diverso è sempre possibile"

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Sisma centro Italia, il turismo sostenibile rigenera i territori

Arriva il supporto solidale dei viaggiatori e della rete di host sostenibili di Fairbnb.coop, piattaforma che devolverà metà delle proprie commissioni sui soggiorni alla campagna di crowdfunding "Alleva la speranza +" di Legambiente e Enel

Cultura, il nuovo appuntamento con la Fondazione Treccani

La cultura ci salverà? Definizione, obiettivi, strategie per elaborare un modello di futuro possibile. L'evento si terrà in diretta streaming venerdì  24 settembre alle ore 17:00 sulla pagina Facebook della Fondazione

In Italia è boom di tartarughe marine

In queste settimane la schiusa delle uova deposte nei nidi, cui segue l'ingresso dei piccoli in mare. Legambiente stima che quest'anno siano oltre 10 mila quelli con passaporto italiano

Benessere animale, le associazioni: “Etichettatura senza modifiche tradisce i consumatori”

La certificazione volontaria che deve essere votata in Conferenza Stato-Regioni garantirebbe priorità di accesso a fondi Pac e Pnrr. Ma senza modifiche sarebbe solo l’ennesimo regalo agli allevamenti intensivi. L’allarme degli ambientalisti

“The denial”, lo spot di Fridays for Future in occasione del 24 settembre

Il prossimo sciopero globale del clima è annunciato da un video dal carattere metaforico. Negare la crisi climatica è come correre verso un muro
Ridimensiona font
Contrasto