“Consigli per viandanti giardinieri”, il libro per coltivare in casa i paesaggi italiani

È rivolto agli amanti del giardinaggio e dei fiori selvatici, con tante indicazioni pratiche su come propagare le piante da semi e talee / Buone pratiche, saggezza, sostenibilità nell’Almanacco Barbanera 2020

Un manifesto di Slow Gardening per progettare spazi verdi a costo zero.
 
Cinque percorsi, in cinque diversi paesaggi italiani, per raccontare le piante incontrate e scoprire in che modo sia possibile propagarle e farle crescere nel proprio spazio verde. Si esplora una doppia felicità: quella del camminare, osservando con gli occhi del botanico i sentieri dell’Appennino, i boschi alpini, gli spazi residuali delle città, la macchia mediterranea, e quella di creare un balcone/giardino/orto selvatico, profumato ed etico. 
 
Passo dopo passo, seme dopo seme, camminando con tutti i sensi aperti, nasce uno spazio interiore che si trasforma nel progetto di un personalissimo angolo verde dove coltivare l’amicizia con le piante e il proprio stare bene.
 
Le autrici
Emina Cevro Vukovic, camminatrice, aspirante giardiniera, giornalista e autrice di saggistica narrativa, nonché collaboratrice di Barbanera. Tra i suoi ultimi libri “Nell’harem” (Sonzogno), “A fior di pelle” (Ponte alle grazie), “Una cosa per te” (Sperling & Kupfer) con Karin Shele, “Doppiamente buono” (Morellini/Yoga Journal). Partecipa al movimento degli orti urbani di Milano e ha insegnato al Naba (Nuova Accademia di Belle Arti).
 
Nora Bertolotti, dopo una formazione artistica e un lavoro nel campo dell’arte contemporanea ha deciso di seguire il richiamo delle piante, coronando un amore lungamente coltivato. Fa la giardiniera, si occupa di educazione ambientale e di progettazione del verde in ambito urbano, terapeutico e sociale.