martedì 25 Gennaio 2022

Acquista

Login

Registrati

Coldiretti, 1,5 miliardi di danni agricoli a causa dei cambiamenti climatici

immagine di serre devastate dal maltempo

La tendenza al surriscaldamento evidenziata per ultimo dai dati della Noaa, l’Agenzia meteorologica americana, relativi al mese di novembre “è evidente anche in Italia, dove nel 2018 non si sono mai registrate temperature così elevate dal 1800, con valori superiori di 1,77 gradi la media storica secondo l’Ispra nei primi dieci mesi del 2018”.

Lo afferma la Coldiretti in una nota stampa, in cui evidenzia gli 1,5 miliardi di euro di danni all’agricoltura causati dalla “progressiva tropicalizzazione del clima, con il moltiplicarsi di eventi estremi”. L’agricoltura, sottolinea l’organizzazione, “è l’attività economica che più di tutte le altre vive quotidianamente le conseguenze dei cambiamenti climatici, ma è anche il settore più impegnato per contrastarli”.

I cambiamenti climatici impongono una nuova sfida per tutte le imprese agricole, suggerisce Coldiretti, “che devono interpretare le novità segnalate dalla meteorologia e gli effetti sui cicli delle colture, sulla gestione delle acque e sulla sicurezza del territorio”.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,812FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Ridimensiona font
Contrasto