Climate Action Call, i 5 punti dell’appello

Ecco le azioni chiave chieste all’Ue e ai candidati alle prossime elezioni europee per contrastare efficacemente gli effetti dei cambiamenti climatici

L'immagine di un impianto industriale

I firmatari dell’appello Climate Action Call elencano cinque punti chiave per chiedere all’Ue e ai candidati alle prossime elezioni europee azioni più incisive nel contrasto ai cambiamenti climatici.

Ecco i cinque punti dell’appello: 

  1. Accelerare la riduzione delle emissioni di gas serra entro il 2030 e raggiungere il prima possibile l’obiettivo di zero emissioni nette.
  2. Pianificare la cessazione dell’utilizzo delle fonti fossili e supportare gli interventi volti a favorire l’efficienza energetica, la diffusione delle energie rinnovabili e la riduzione delle emissioni al di fuori del settore energetico.
  3. Adottare adeguate misure sociali ed economiche per accompagnare la transizione ad un’economia low-carbon e aumentare il supporto ai paesi in via di sviluppo nella mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici.
  4. Intensificare gli sforzi per promuovere l’economia circolare e l’efficienza nell’uso delle risorse.
  5. Riconoscere la protezione della biodiversità e il risanamento degli ecosistemi come elementi centrali nell’azione climatica.

Nike React Element