Clima, un iceberg grande come Washington si stacca dal ghiacciaio Pine Island

In Antartide si tratta di quello in più rapida ritirata e, insieme a quello di Thwaites nelle vicinanze, è oggetto di un attento monitoraggio. Secondo la Nasa, la regione che li circonda contiene abbastanza “ghiaccio altamente vulnerabile” da innalzare il livello del mare globale di circa un metro e mezzo IL REPORTAGE: C’erano una volta i ghiacciai di E. BOMPAN  L’intervista al glaciologo Marco Tedesco di F. Dessì Per chi suona il Requiem  di E. Cozzarini Il Calderone è nudo di E. Cozzarini / IL VIDEO: Requiem per il Calderone

Ghiacciaio

Un iceberg grande circa il doppio del distretto di Columbia ha rotto il ghiacciaio di Pine Island nell’Antartide occidentale tra sabato e domenica, mostrano i dati satellitari, confermando un altro episodio di una serie di eventi di distacco sempre più frequenti in questa regione in rapido riscaldamento.

Il ghiacciaio Pine Island è uno dei ghiacciai in più rapida ritirata in Antartide e, insieme al ghiacciaio Thwaites nelle vicinanze, è oggetto di un attento monitoraggio scientifico per determinare se questi ghiacciai sono in una fase di fusione, liberando vaste aree interne di ghiaccio che scorre verso il mare e l’innalzamento del livello del mare. Secondo la Nasa, la regione che circonda i ghiacciai di Thwaites e Pine Island contiene abbastanza “ghiaccio altamente vulnerabile” per innalzare il livello del mare globale di circa un metro e mezzo. Se si destabilizza sufficientemente, il ghiacciaio – come Thwaites nelle vicinanze – potrebbe iniziare un ciclo rapido e potenzialmente inarrestabile di perdita di ghiaccio, poiché la terra su cui poggia il ghiaccio si tuffa verso il basso mentre si dirige verso l’interno. Ciò potrebbe consentire alle acque oceaniche relativamente miti di penetrare bene nell’entroterra, sciogliendo più ghiaccio e accelerando il suo movimento nel mare.

Secondo l’Agenzia spaziale europea (ESA), la velocità del ghiaccio del ghiacciaio Pine Island ha accelerato superando i 33 piedi al giorno. Il movimento più veloce del ghiaccio provoca l’allungamento e l’incrinatura della piattaforma, il che può causare un’ulteriore perdita di ghiaccio.  Grandi eventi di distacco si sono svolti sul ghiacciaio di Pine Island ogni 4-6 anni, ma ora sono un evento quasi annuale. Inoltre, le grandi crepe nella piattaforma di ghiaccio si stanno formando in luoghi che gli scienziati non avevano mai visto prima, come il centro della piattaforma di ghiaccio. “Ci sono stati sei precedenti distacchi dal ghiacciaio di Pine Island dal 2000, e gli intervalli di tempo tra loro sono stati ridotti”, ha detto Adrian Luckman, un geografo dell’Università di Swansea che segue da vicino questo ghiacciaio. “Questi eventi stessi fanno parte del normale comportamento dei grandi ghiacciai con sezioni galleggianti, quindi, sebbene spettacolare, questo evento non è significativo di per sé. Tuttavia, sappiamo che, come Thwaites, il ghiacciaio si è assottigliato e i suoi margini di taglio si sono indeboliti, il tutto a causa delle acque oceaniche più calde che erodono il ghiaccio “, ha detto Luckman.