Clima, sciopero di Fridays For Future Roma contro i negazionisti

Denunciato l’incontro promosso da parlamentari di Forza Italia e Lega che negano l’influenza della CO2 di derivazione antropica sull’emergenza climatica / Il video di Greta e George Monbiot / Il 20 settembre in piazza 4 milioni di persone per il clima

Roma Montecitorio clima

Ieri, davanti a Montecitorio, si è svolto il 40esimo sciopero dei Fridays For Future di Roma. Nel corso della manifestazione è stato denunciato l’incontro “negazionista” promosso dai parlamentari Gasparri (FI) e Comencini (Lega) con un appello di firmatari, tra i quali sedicenti esperti non specificamente competenti di climatologia.

L’appello dei parlamentari nega l’influenza della CO2 di derivazione antropica sull’emergenza climatica da riscaldamento del pianeta e i risultati dell’organismo scientifico Ipcc dell’Onu, alla base degli scioperi di Greta Thumberg e dei Fridays For Future nel mondo.

Per gli attivisti di Fridays For Future di Roma è “scandaloso che il Senato della Repubblica ospiti un incontro del genere dando credito a posizioni avallate dalla rete negazionista a livello mondiale, sostenuti dalle potenti imprese multinazionali basate sullo sfruttamento dell’energia fossile e da competenze accademiche in campo geologico da queste direttamente coinvolte”.