Clima, l’Austria concede 60 milioni ai contadini per la siccità

Dopo un’estate torrida il governo ha deciso di concedere aiuti finanziari agli agricoltori in difficoltà. A bocca asciutta gli allevatori, anche loro in crisi per i danni subiti

siccità, mancano 5 miliardi

Un’estate torrida ha sfiancato l’Austria. Proprio per questo il governo ha deciso di concedere aiuti finanziari agli agricoltori in difficoltà. I fondi, pari a 60 milioni di euro, saranno disposti nel bilancio sia federale che dei governi regionali. Saranno destinati al sussidio diretto dei produttori agricoli e dei contadini: l’obiettivo è permettere loro migliori coperture assicurative e investimenti in programmi di forestazione. La siccità che ha colpito il Paese durante l’estate ha provocato seri danni al settore. Secondo proiezioni rese pubbliche ad agosto, i danni totali ammonterebbero a circa 210 milioni di euro (244 milioni di dollari).

L’assenza di piogge estive ha fortemente colpito anche un altro settore, uno dei principali nel Paese, quello dell’allevamento. Come sottolineano molti allevatori intervistati dal quotidiano Kronen Zeitung, la siccità li ha obbligati a comprare altrove il mangime per il loro bestiame. “Di solito siamo in grado di falciare l’erba da foraggio quattro volte l’anno – racconta Gottfried Mair, agricoltore e allevatore – Quest’anno, il secondo e terzo raccolto ha portato solo un quarto di prodotto rispetto alla media degli anni passati. E – continua Mair – anche se piove ora, il terreno non si rigenererà in tempo”. Per quanto riguarda il mangime del proprio bestiame, l’allevatore commenta: “Ora viene dato il mangime che in realtà era destinato all’inverno. Nei prossimi mesi dovrò acquistarlo altrove e pensare anche ad una possibile riduzione del numero delle mie mucche”.

Ovviamente, il sussidio statale e regionale austriaco non potrà sopperire al danno “fisico” prodotto dalla siccità di quest’estate. È comunque un segno politico molto importante perché destinato alla ripresa di un settore economico che ha vissuto una crisi. Una crisi dovuta, come spesso accade non solo in Europa ma in tutto il mondo, agli effetti del cambiamento climatico in atto. E il danno al raccolto estivo austriaco di quest’estate è solo uno dei tanti esempi.

(di Camilla Ferrandi e Jeena Cucciniello)