venerdì 23 Aprile 2021

Acquista

Login

Registrati

Clima, la recente siccità in Europa è la peggiore da 2.000 anni

Dal 2014 il caldo è stato straordinario. A testimoniarlo uno studio pubblicato dalla rivista Nature Geoscience che ha analizzato gli anelli degli alberi risalenti fino all’impero romano

La crisi climatica ha subito un’accelerazione negli ultimi anni. In particolare dal 2014. Con ondate di caldo eccezionali. A raccontarlo è uno studio, pubblicato sulla rivista Nature Geoscience, che ha analizzato gli anelli degli alberi risalenti fino all’impero romano. Gli scienziati hanno affermato che il riscaldamento globale è la causa più probabile del recente aumento del caldo estremo. “Siamo tutti consapevoli del cluster di estati eccezionalmente calde e secche che abbiamo avuto negli ultimi anni – ha detto il prof Ulf Büntgen, dell’Università di Cambridge, che ha guidato la ricerca – I nostri risultati mostrano che ciò che abbiamo vissuto è straordinario. La serie di dati non ha precedenti negli ultimi 2.000 anni”.

Le ondate di caldo hanno avuto conseguenze devastanti, hanno detto i ricercatori, provocando migliaia di morti premature, distruggendo i raccolti e rinforzando gli incendi boschivi. Gli scienziati del clima prevedono ondate di calore e siccità più estreme e più frequenti in futuro

Siccità in Europa: l’analisi

Lo studio ha analizzato 27.000 anelli di crescita di 147 querce. Nel secolo scorso sono state utilizzate querce in vita, poi legname da vecchi edifici come le chiese. Per il Medioevo i ricercatori hanno utilizzato le querce conservate nei depositi fluviali o nei letti di ghiaia, e per il periodo romano hanno utilizzato resti come ad esempio il legno utilizzato per costruire i pozzi. Per l’analisi sono stati misurati gli isotopi di carbonio e ossigeno per mostrare quanta acqua era disponibile per gli alberi. Ciò ha dimostrato che l’alta frequenza delle recenti siccità europee era senza precedenti, anche rispetto a gravi siccità storiche come la siccità rinascimentale all’inizio del XVI secolo. Le ondate di caldo hanno avuto conseguenze devastanti, hanno detto i ricercatori, provocando migliaia di morti premature, distruggendo i raccolti e rinforzando gli incendi boschivi. Gli scienziati del clima prevedono ondate di calore e siccità più estreme e più frequenti in futuro.

Lo studio ha anche rilevato un graduale prosciugamento del clima estivo nell’Europa centrale negli ultimi due millenni, prima del recente aumento. Gli scienziati hanno affermato che i cambiamenti nella posizione della corrente  nella circolazione dell’aria nel continente hanno causato la siccità e che il cambiamento climatico è stato probabilmente il motore sottostante. “Il cambiamento climatico condizioni estreme diventeranno più frequenti, il che potrebbe essere devastante per l’agricoltura, gli ecosistemi e le società nel loro insieme”, ha detto Büntgen.

Leggi anche
I rifugi di biodiversità sempre più minacciati dai cambiamenti climatici

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Caccia, le Regioni rifiutano la tutela per la tortora

Secca la reazioni delle associazioni ambientaliste al rifiuto delle Regioni di ogni tutela per la tortora: "Senza il Piano di gestione scatterà la moratoria completa"

Il Regno Unito ridurrà le emissioni di CO2 entro il 2035

Il governo britannico fissa per legge l'obiettivo più ambizioso al mondo in materia di cambiamento climatico.  Johnson: "Vogliamo puntare in alto sulla tutela del clima"

Dubbi e criticità sul deposito nazionale rifiuti radioattivi

Dal rischio idrogeologico all’analisi del rischio di incidente rilevante fino alla conservazione delle aree protette: sono le prime anomalie riscontrate da Legambiente. "Un'opera necessaria che si potrà realizzare solo con un processo trasparente e il dibattito pubblico" Questo deposito s'ha da fare di F. DessìLeggi il numero di Nuova Ecologia "Uscita di sicurezza"

Seguici sui nostri Social

16,935FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Caccia, le Regioni rifiutano la tutela per la tortora

Secca la reazioni delle associazioni ambientaliste al rifiuto delle Regioni di ogni tutela per la tortora: "Senza il Piano di gestione scatterà la moratoria completa"

Il Regno Unito ridurrà le emissioni di CO2 entro il 2035

Il governo britannico fissa per legge l'obiettivo più ambizioso al mondo in materia di cambiamento climatico.  Johnson: "Vogliamo puntare in alto sulla tutela del clima"

Proposte per una Carta della Terra delle Nazioni Unite

In occasione dell'Earth Day è una delle priorità su cui richiama l'attenzione l’Associazione “Costituente Terra”

#liberidaiveleni, la campagna di Legambiente per il risanamento ambientale

Nella giornata mondiale della Terra e alla vigilia del Consiglio dei ministri che approverà il Pnr l'associazione lancia una nuova iniziativa. E fa un appello al premier Draghi: “Non si dimentichino le vertenze ambientali croniche tuttora irrisolte"

La tutela del suolo al centro della transizione ecologica

Un appello importante lanciato oggi in occasione della Giornata mondiale della Terra. Il suolo è un importante bacino di biodiversità e fornisce una serie di servizi ecosistemici. Ecco perché è arrivato il momento che l'Unione Europea adotti una direttiva ad hoc
Ridimensiona font
Contrasto