sabato 23 Ottobre 2021

Acquista

Login

Registrati

Un turismo senza pesticidi è possibile

L'immagine di un ciclista

di ANTONIO BIANCO

Turismo senza pesticidi. Preferire luoghi che uniscono bellezza e benessere, in cui le aree verdi non vengono trattate con diserbanti chimici, ma con alternative sostenibili. È questa la proposta delle Città libere dai pesticidi, la rete ideata da Pan Europe che riunisce Comuni piccoli e grandi che hanno vietato l’uso degli insetticidi nelle loro aree verdi, per tutelare la salute dei cittadini e proteggere l’ambiente.

Spesso si crede che turismo lento sia sinonimo di immobilismo. Di fatto non è così. I Comuni che hanno abbracciato l’idea di un turismo verde sono impegnati in prima linea in progetti di green economy, a supporto di un’economia circolare che ha nel riuso e nel riciclo i suoi punti di forza.

“Fare una scelta ecologica è possibile – dice Michela Bilotta di Pan Europe – anche nelle nostre opzioni di viaggio. Preferire luoghi che uniscono bellezza e benessere, in cui le aree verdi non vengono trattate con pesticidi chimici, ma con alternative sostenibili, significa vivere l’aspetto più autentico della dimensione di scoperta propria del viaggiare. Il futuro dell’economia è verde, come si evince dalle iniziative in corso e in programma nell’agenda europea”.

Questo lo ha ben capito l’Associazione borghi autentici d’Italia che è entrata a far parte del circuito delle Città libere dai pesticidi e i cui Comuni propongono un’esperienza completa ai propri ospiti, percorsi pedonali e ciclabili, arte, cultura, accoglienza e, in molti casi, iniziative legate a prodotti biologici a chilometro zero, perché le persone acquistino consapevolezza del potere sociale, economico e culturale dei prodotti locali. “Aderire al network – afferma il presidente Rosanna Mazzia – è stata una scelta in linea con la centralità che nei borghi autentici assumono le pratiche di sostenibilità ambientale, l’attenzione alla qualità della vita delle persone che li abitano e una convinta strategia per il contrasto al cambiamento climatico”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

SOSTIENI IL MENSILE 

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Verso G20 di Roma e Cop25, Legambiente: Legambiente: “Urgente accelerare il processo della transizione ecologica”

Per l’associazione servono più comunità energetiche, parchi eolici, economia circolare, mobilità elettrica, cicli produttivi che non consumano più fonti fossili. Il 23 ottobre nella capitale flash mob per richiamare l’attenzione dei leader politici

QualEnergia SETTEMBRE/OTTOBRE 2021

FOCUS KEY ENERGY 2021 Fiera internazionale del clima, rinnovabili, efficienza e mobilità; Rimini 26-29 ottobre RINNOVABILI CONTRO IL CARO BOLLETTE In vista della Cop26 accelerare sul contenimento...

Turismo sostenibile, investimenti da un milione di euro per la cooperativa Fairbnb

Grazie al supporto assicurato da Fondo Sviluppo, SEFEA Impact e Coopfond. Prenotando un alloggio su Fairbnb.coop chi viaggia ora avrà l'opportunità di contribuire alla campagna di crowdfunding “Alleva la speranza +”

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Verso G20 di Roma e Cop25, Legambiente: Legambiente: “Urgente accelerare il processo della transizione ecologica”

Per l’associazione servono più comunità energetiche, parchi eolici, economia circolare, mobilità elettrica, cicli produttivi che non consumano più fonti fossili. Il 23 ottobre nella capitale flash mob per richiamare l’attenzione dei leader politici

Turismo sostenibile, investimenti da un milione di euro per la cooperativa Fairbnb

Grazie al supporto assicurato da Fondo Sviluppo, SEFEA Impact e Coopfond. Prenotando un alloggio su Fairbnb.coop chi viaggia ora avrà l'opportunità di contribuire alla campagna di crowdfunding “Alleva la speranza +”

Borghi d’Italia, presentato in Senato un protocollo per valorizzare turismo e cultura

I principali obiettivi sono progetti di sviluppo sostenibile, coinvolgimento delle comunità e nuovi posti di lavoro. Tra le associazioni firmatarie anche Legambiente: "I territori siano centrali nella transizione ecologica e digitale e non restino al margine della scommessa del Pnrr"

Stadi e impianti sportivi in Italia, il 60% costruito prima del 1980

Dal mensile - In Italia ci sono circa centomila impianti sportivi, il 60% costruito prima del 1980. Riqualificarli, evitando nuovo cemento, è la tattica vincente. Per tutti

Giochi senza impatto

Dal mensile - I testimonial green prendono campo nello sport. E con “Ecoevents” anche le grandi manifestazioni diventeranno sostenibili
Ridimensiona font
Contrasto