sabato 24 Luglio 2021

Acquista

Login

Registrati

Un turismo senza pesticidi è possibile

L'immagine di un ciclista

di ANTONIO BIANCO

Turismo senza pesticidi. Preferire luoghi che uniscono bellezza e benessere, in cui le aree verdi non vengono trattate con diserbanti chimici, ma con alternative sostenibili. È questa la proposta delle Città libere dai pesticidi, la rete ideata da Pan Europe che riunisce Comuni piccoli e grandi che hanno vietato l’uso degli insetticidi nelle loro aree verdi, per tutelare la salute dei cittadini e proteggere l’ambiente.

Spesso si crede che turismo lento sia sinonimo di immobilismo. Di fatto non è così. I Comuni che hanno abbracciato l’idea di un turismo verde sono impegnati in prima linea in progetti di green economy, a supporto di un’economia circolare che ha nel riuso e nel riciclo i suoi punti di forza.

“Fare una scelta ecologica è possibile – dice Michela Bilotta di Pan Europe – anche nelle nostre opzioni di viaggio. Preferire luoghi che uniscono bellezza e benessere, in cui le aree verdi non vengono trattate con pesticidi chimici, ma con alternative sostenibili, significa vivere l’aspetto più autentico della dimensione di scoperta propria del viaggiare. Il futuro dell’economia è verde, come si evince dalle iniziative in corso e in programma nell’agenda europea”.

Questo lo ha ben capito l’Associazione borghi autentici d’Italia che è entrata a far parte del circuito delle Città libere dai pesticidi e i cui Comuni propongono un’esperienza completa ai propri ospiti, percorsi pedonali e ciclabili, arte, cultura, accoglienza e, in molti casi, iniziative legate a prodotti biologici a chilometro zero, perché le persone acquistino consapevolezza del potere sociale, economico e culturale dei prodotti locali. “Aderire al network – afferma il presidente Rosanna Mazzia – è stata una scelta in linea con la centralità che nei borghi autentici assumono le pratiche di sostenibilità ambientale, l’attenzione alla qualità della vita delle persone che li abitano e una convinta strategia per il contrasto al cambiamento climatico”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

SOSTIENI IL MENSILE 

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Azione climatica, l’impegno europeo per ridurre le emissioni è ancora insufficiente

Il nuovo Pacchetto legislativo Clima-Energia “Fit for 55” proposto dalla Commissione lo scorso 14 luglio è inadeguato a fronteggiare la crisi climatica e a mantenere vivo l’obiettivo di 1.5°C. Un obiettivo ambizioso ma possibile

G20, Cingolani: “Raggiunto un accordo unico sulla tutela della natura”, in piazza cresce la protesta

Secondo il ministro il documento riprende la visione del Pnrr italiano: tutela degli ecosistemi e della biodiversità, economia circolare, finanza green I difficili negoziati sulla transizione ecologica

Al via “La Compagnia del suolo”, nove tappe per analizzare la salute dei terreni agricoli

L'iniziativa, organizzata nell'ambito del progetto "Cambia la Terra", punta ad attraversare l’Italia da nord a sud in nove tappe, a partire dal 28 luglio fino alla prima metà di ottobre

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Al via “La Compagnia del suolo”, nove tappe per analizzare la salute dei terreni agricoli

L'iniziativa, organizzata nell'ambito del progetto "Cambia la Terra", punta ad attraversare l’Italia da nord a sud in nove tappe, a partire dal 28 luglio fino alla prima metà di ottobre

Rete EducAzioni, la scuola in presenza è l’unica opzione

L'appello del coordinamento di cui fa parte tra gli altri il Forum Disuguaglianze Diversità, le Scuole senza zaino, Saltamuri e Asvis al governo e al ministro dell'istruzione. Per un'istruzione senza disparità

G20 a Napoli, il controvertice dell’ecosocialforum

Una tre giorni dal basso, di informazione, di confronto e di mobilitazione. Insieme i Fridays for future, Extinction Rebellion, Greenpeace e tanti comitati locali: sono le "bees against G20"

Formula 1, Vettel raccoglie i rifiuti sugli spalti di Silverstone

Uscito anzitempo al Gran Premio di Gran Bretagna il pilota tedesco ha deciso di dare una mano per ripulire il circuito di Silverstone

FestambienteSud, al via il 23 luglio la XVII edizione del Festival di Legambiente

Appuntamento dal 23 al 25 luglio a Monte Sant’Angelo e dal 31 luglio al 2 agosto a Vieste e in Foresta Umbra. Annunciati i Comuni Ricicloni e quelli virtuosi per la raccolta differenziata che riceveranno un premio speciale
Ridimensiona font
Contrasto