venerdì 24 Settembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Cinghiali all’Elba: specie aliena che punta al radicamento

Cinghiale all'Elba

Nella riunione dell’8 giugno sui cinghiali convocata a Portoferraio da Gianni Anselmi,  presidente della Commissione Regionale Sviluppo rurale i cacciatori sembrano aver imposto la loro teoria: sarebbero gli unici in grado di tenere sotto controllo la popolazione di cinghiale all’Elba. Peccato che la popolazione di cinghiale all’Elba sia esplosa nonostante la densità di cacciatori/cinghialai più alta della Toscana e peccato che i cinghiali ungheresi/ibridati all’Elba li abbiano importati proprio i cacciatori.

La specie invasiva dei cinghiali all’Elba sta distruggendo una biodiversità unica che il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano ha più volte cercato di proteggere chiedendo l’eradicazione dei cinghiali (e dei mufloni) e spendendo ingenti risorse per mantenere la popolazione di cinghiali a un livello che resta comunque di emergenza, con migliaia di capi in 200 km2. “Se cederà alle richieste di un pugno di anziani cacciatori, la Regione, sulla base di una legge che si sta dimostrando fallimentare, metterebbe a rischio ancora di più fauna e flora uniche al mondo per garantire il divertimento di 300 persone che vogliono avere prede numerose e facili da abbattere – spiega Mazzantini di Legambiente Arcipelago toscano – Se così fosse si passerebbe dall’eradicazione al radicamento dei cinghiali all’Isola d’Elba, vanificando gli sforzi del Parco Nazionale e le richieste dei Sindaci più consapevoli del fatto che siamo da decenni in presenza di un disastro ambientale, pervicacemente perseguito da chi ha importato i cinghiali e tollerato da chi non è in grado di prendere decisioni che vadano nella direzione della difesa dell’ambiente, della biodiversità e dell’economia”.

Per questo Legambiente Arcipelago Toscano chiede alla Commissione presieduta da Gianni Anselmi di prendere decisioni basate sulle evidenze scientifiche – come dovrebbe fare la buona e seria politica –  e che tengano conto della presenza devastante in un Parco Nazionale di una specie aliena introdotta a soli fini venatori/ricreativi.  “Al presidente del Parco nazionale dell’Arcipelago toscano e di Federparchi Giampiero Sammuri chiediamo di confermare con forza la richiesta di eradicazione di cinghiali e mufloni su tutto il territorio elbano e di coinvolgere immediatamente il nuovo ministro dell’ambiente perché prenda gli opportuni e ormai inderogabili provvedimenti e avvii una interlocuzione sul tema con Regione Toscana e Comuni” conclude Mazzantini.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Sessant’anni fa la prima Marcia per la pace

Dal numero di settembreEra il 24 settembre 1961 quando Aldo Capitini organizzò l'appuntamento intorno al quale è cresciuto il movimento nonviolento italiano. Il nostro speciale con le voci dei protagonisti di ieri e di oggi: "Un mondo diverso è sempre possibile"

Sisma centro Italia, il turismo sostenibile rigenera i territori

Arriva il supporto solidale dei viaggiatori e della rete di host sostenibili di Fairbnb.coop, piattaforma che devolverà metà delle proprie commissioni sui soggiorni alla campagna di crowdfunding "Alleva la speranza +" di Legambiente e Enel

Cultura, il nuovo appuntamento con la Fondazione Treccani

La cultura ci salverà? Definizione, obiettivi, strategie per elaborare un modello di futuro possibile. L'evento si terrà in diretta streaming venerdì  24 settembre alle ore 17:00 sulla pagina Facebook della Fondazione

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Sisma centro Italia, il turismo sostenibile rigenera i territori

Arriva il supporto solidale dei viaggiatori e della rete di host sostenibili di Fairbnb.coop, piattaforma che devolverà metà delle proprie commissioni sui soggiorni alla campagna di crowdfunding "Alleva la speranza +" di Legambiente e Enel

Cultura, il nuovo appuntamento con la Fondazione Treccani

La cultura ci salverà? Definizione, obiettivi, strategie per elaborare un modello di futuro possibile. L'evento si terrà in diretta streaming venerdì  24 settembre alle ore 17:00 sulla pagina Facebook della Fondazione

In Italia è boom di tartarughe marine

In queste settimane la schiusa delle uova deposte nei nidi, cui segue l'ingresso dei piccoli in mare. Legambiente stima che quest'anno siano oltre 10 mila quelli con passaporto italiano

Benessere animale, le associazioni: “Etichettatura senza modifiche tradisce i consumatori”

La certificazione volontaria che deve essere votata in Conferenza Stato-Regioni garantirebbe priorità di accesso a fondi Pac e Pnrr. Ma senza modifiche sarebbe solo l’ennesimo regalo agli allevamenti intensivi. L’allarme degli ambientalisti

“The denial”, lo spot di Fridays for Future in occasione del 24 settembre

Il prossimo sciopero globale del clima è annunciato da un video dal carattere metaforico. Negare la crisi climatica è come correre verso un muro
Ridimensiona font
Contrasto