giovedì 25 Febbraio 2021

Acquista

Login

Registrati

Cibo e Fase 2: in aumento gli sprechi alimentari

 

L'immagine di cibo finito nella spazzatura

Con l’inizio della Fase 2 e la riapertura pressoché totale delle realtà alimentari, in Italia si sta assistendo a un aumento dell’incertezza dei flussi di vendita  a causa di una minore affluenza all’interno dei negozi e, quindi, a una produzione altalenante. Ad affermarlo è Too Good To Go, l’app contro gli sprechi alimentari che permette a ristoratori e commercianti di proporre ogni giorno le Magic Box, “bag” con una selezione a sorpresa di prodotti e piatti freschi, rimasti invenduti a fine giornata e che non possono essere rimessi in vendita il giorno successivo.

Dall’indagine eseguita all’interno della rete di store di Too Good To Go emerge infatti che gli esercizi commerciali in Italia stanno seguendo due tendenze: da una parte si nota una riduzione della produzione dovuta a una maggiore incertezza e minore affluenza in negozio, dall’altra ci sono settori come quello delle panetterie e take away che hanno registrato un notevole aumento degli invenduti. Le Magic Box messe a disposizione da queste categorie di store sono infatti aumentate del 30% rispetto ai livelli pre-Covid contribuendo alle più di 50.000 Magic Box acquistate in un mese di riapertura, corrispondenti a 50 tonnellate di cibo salvato.  Nel complesso la domanda da parte della clientela risulta non intensa e particolarmente intermittente, rendendo complessa la gestione delle materie prime alimentari ordinate ai fornitori e la conseguente quantità di prodotti messi in vendita.

“Per affrontare un momento così complesso servono strumenti rapidi, semplici. Soluzioni digitali come Too Good To Go sono dunque più importanti che mai, come confermano gli esercizi commerciali: il 90% ha infatti dichiarato che vorrebbe appoggiarsi a soluzioni tecnologiche per affrontare questo periodo e in generale la gestione degli sprechi alimentari”, spiega Eugenio Sapora, Country Manager Italia di Too Good To Go.

A confermare l’importanza di strumenti smart sono i dati dell’indagine: gli store presenti sull’app sono aumentati esponenzialmente, in particolare in riferimento ai settori panetterie e take away, che hanno registrato a maggio un incremento di presenze sull’app del 20% rispetto al mese di febbraio. Quest’ultimo settore, tra cui rientra in generale il cibo d’asporto come pizza al taglio, fritti, grab&go etc., mostra la crescita più sostenuta dallo scoppiare dell’emergenza, con un trend che è salito costantemente durante tutta la Fase 2. Non sono da meno ristoranti e pizzerie, la prima categoria a tornare in meno di un mese dalle riaperture ai livelli pre-Covid di disponibilità di Magic Box: sintomo di un forte interesse verso soluzioni antispreco in un momento che presenta incertezza e preoccupazione per la ristorazione tradizionale.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

SOSTIENI IL MENSILE 

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Nasce l’Osservatorio indipendente sul Piano nazionale di ripresa e resilienza

A lanciare l'iniziativa sono un gruppo di organizzazioni della società civile che chiedono al Governo Draghi pieno coinvolgimento nella definizione del Pnrr. Tra queste c'è anche Legambiente

Cambiamenti climatici, in Europa ogni anno danni per 12 miliardi di euro

La cifra potrebbe aumentare addirittura a 170 miliardi nel caso in cui le temperature dovessero aumentare ulteriormente. La Commissione Ue vara una strategia di adattamento con la creazione di un nuovo osservatorio sul clima e la salute

Ecoforum Basilicata 2021

Le sfide dell'economia circolare

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Volontariato in tempi di pandemia, le nuove proposte di Legambiente

Imprese e Terzo Settore insieme per la sostenibilità ambientale. Il 23 febbraio il 7° workshop: tutela dell'ambiente, valori sociali e solidarietà. Nasce la “carta d'identità del volontariato aziendale”

Emissioni, per raggiungere target Ue bisogna decarbonizzare caldaie e riscaldamenti

La campagna #Coolproducts con Legambiente e Kyoto Club: servono nuove etichette energetiche e target più ambiziosi già a partire dal 2023

Gli scienziati all’UE: “No alle gabbie negli allevamenti”

Più di 140 scienziati, tra cui la primatologa Jane Goodall, hanno firmato la lettera conto le gabbie indirizzata alla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen

Cobalto in Congo, mai più schiavi delle risorse

Buona parte del cobalto che alimenta i nostri pc portatili si trova in Repubblica Democratica del Congo, dove ieri sono stati uccisi il nostro ambasciatore Luca Attanasio, il carabiniere Vittorio Iacovacci e il loro autista. Eppure il Paese rimane uno dei più poveri del pianeta

“Il mare è fonte di vita”. L’intervista a Nicola Sammarco, ideatore di Nicopò

La prima serie animata in cui l’entertainment incrocia i temi ambientali. Sullo sfondo Taranto, i fantasmi dell'Ilva e il sogno di cambiare la città
Ridimensiona font
Contrasto