Chieri dichiara emergenza climatica

Lo ha fatto sabato 6 luglio, aggiungendosi alla lista sempre più numerosa di città che si sono impegnate per il clima sulla scia del movimento Fridays for future. Tra le ultime anche Savona Città, regioni, Stati che dichiarano emergenza climatica – La lista

#FridaysForFuture per il clima

Chieri dichiara emergenza climatica durante la prima seduta della Giunta Comunale.
Così facendo “Riconosce alla lotta al cambiamento climatico massima priorità all’interno dell’agenda politica” e si impegna a “tenere conto degli effetti sul clima nella valutazione di qualsiasi azione amministrativa”. Questo piccolo centro della città metropolitana di Torino si aggiunge alla lunga lista dei comuni che hanno dichiarato emergenza climatica. Come Savona che lo ha fatto il 28 giugno scorso. La mozione lanciata dai Verdi di Savona e sostenuta dal gruppo consiliare del Pd ha diversi contenuti al suo interno, tra cui: “predisporre entro 6 mesi iniziative che vadano nella direzione della riduzione delle emissioni e per la promozione delle energie rinnovabili, per incentivare il risparmio energetico nei settori della Pianificazione Urbana, nella Mobilità, negli edifici, nel riscaldamento e raffreddamento, nella riforestazione urbana; intensificare il coinvolgimento attivo di cittadini e associazioni nel processo di individuazione delle criticità ambientali e nella loro soluzione; farsi parte attiva presso il Governo e la Regione perché prendano provvedimenti analoghi”.