venerdì 14 Maggio 2021

Acquista

Login

Registrati

Cercatori di verità

“La scienza ci rende consapevoli dei grandi processi di trasformazione in corso”. L’editoriale del direttore Francesco Loiacono su La Nuova Ecologia di dicembre

Il 2020 è un anno che non dimenticheremo molto facilmente. Con la pandemia l’esistenza di tutti sul pianeta è cambiata, ora la speranza è che alcuni aspetti del nostro vivere cambino in meglio. Nutriamo la convinzione che anche il mondo dell’informazione possa migliorare. Perché negli ultimi mesi donne e uomini di scienza hanno conquistato spazio e centralità nei mezzi di informazione. Più scienza entra nelle nostre vite, più diventeremo cittadini consapevoli dei grandi processi di trasformazione del nostro tempo: cambiamenti climatici su tutti.

foto di Francesco LoiaconoPer evitare all’Italia un futuro di arretratezza, dobbiamo pretendere correttezza anche nell’informazione ambientale, affinché possa aiutarci a realizzare la sostenibilità. Per dare un contributo in questa direzione, Legambiente e Nuova Ecologia lanciano la campagna “Unfakenews” per contrastare le bufale ambientali e metterci al riparo dagli effetti dell’antiscientismo, come disegna nell’illustrazione di copertina Valentina Vinci. I dettagli della campagna li spieghiamo nella storia di copertina, che ruota attorno all’ormai consueto racconto dell’anno attraverso 100 notizie ambientali, curate dal nostro Fabio Dessì. Il dossier raccoglie molte notizie ambientali che si sono fatte spazio, anche se a fatica, in alcuni media cosiddetti mainstream. Un processo che “salutiamo come un fatto positivo, ancorché tardivo, che aiuta ad attrezzare un’opinione pubblica in grado di influenzare i decisori politici”, scrive nel suo articolo a pagina 25 Marco Frittella, giornalista del Tg1.

A proposito di verità, il 12 dicembre ricorre il venticinquesimo anniversario della morte di Natale De Grazia, il capitano di corvetta della Capitaneria di Porto di Reggio Calabria scomparso mentre indagava sugli affondamenti delle navi “dei veleni” nel mar Tirreno e nel mar Ionio negli anni Ottanta e Novanta. Nel bel ritratto scritto da Valentina Barresi, a pagina 54, scopriamo attraverso la memoria di giovani allievi della Marina, che con lui hanno diviso impegno e ideali, un uomo pieno di passione che amava il mare. E che ripeteva: “Se ci limitiamo a fare ognuno il nostro non arriveremo a niente, dobbiamo agire insieme, coordinati”. Per cercare, scoprire e difendere la verità.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Francesco Loiacono
Direttore La Nuova Ecologia. Giornalista ambientale autore di inchieste su dissesto idrogeologico, inquinamento industriale, bonifiche e amianto. Email: direttore@lanuovaecologia.it Twitter: @francloia

Articoli correlati

Il 13 maggio l’overshoot day per l’Italia

Lo segnala il Global footprint network, che calcola l'impronta ecologica di ciascun Paese e quello globale. Dal 14 e fino alla fine dell'anno in corso il nostro Paese andrà in debito con la Terra  

International Day of Light, 7 scienziati che hanno rivoluzionato il mondo dell’energia

Il 16 maggio si celebra la Giornata internazionale della luce. Da Benjamin Franklin a Nikola Tesla, le persone che hanno illuminato il mondo  

Una mascherina chirurgica può rilasciare fino a 173mila microfibre al giorno in mare

Lo rileva uno studio dell'Università di Milano-Bicocca. Per le specie marine possibili danni da ostruzione in seguito a ingestione ed effetti tossicologici dovuti a contaminanti chimici e biologici

Seguici sui nostri Social

16,978FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Il 13 maggio l’overshoot day per l’Italia

Lo segnala il Global footprint network, che calcola l'impronta ecologica di ciascun Paese e quello globale. Dal 14 e fino alla fine dell'anno in corso il nostro Paese andrà in debito con la Terra  

International Day of Light, 7 scienziati che hanno rivoluzionato il mondo dell’energia

Il 16 maggio si celebra la Giornata internazionale della luce. Da Benjamin Franklin a Nikola Tesla, le persone che hanno illuminato il mondo  

Una mascherina chirurgica può rilasciare fino a 173mila microfibre al giorno in mare

Lo rileva uno studio dell'Università di Milano-Bicocca. Per le specie marine possibili danni da ostruzione in seguito a ingestione ed effetti tossicologici dovuti a contaminanti chimici e biologici

Moda e sostenibilità: al via la partnership tra Apparel Impact Institute e Legambiente

L’obiettivo è sviluppare un piano di progetti e azioni per far sì che le attività della filiera di settore abbiano un impatto sempre più positivo sull’ambiente anche nel nostro Paese

I Fridays for future (e non solo) manifestano contro Eni

I presìdi sono organizzati lo stesso giorno dell'assemblea degli azionisti. Denunciano le responsabilità del cane a sei zampe nella crisi climatica e nella devastazione ambientale
Ridimensiona font
Contrasto