Casale Alba 2, cittadini in difesa del “bene comune” nel parco di Aguzzano

Oltre alla pulizia e alla manutenzione del parco, in sette anni organizzati corsi di informatica, ciclofficina, cinema e laboratori di erboristeria. Attività animate dalle realtà sociali e associative del territorio che si oppongono allo sgombero chiesto dal IV Municipio e annunciato dal Comune di Roma

cittadini contro lo sgombero di Casale Alba 2 a RomaAffollata assemblea domenica 27 ottobre contro lo sgombero di Casale Alba 2 al parco di Aguzzano richiesto dal IV Municipio di Roma dopo sette anni di attività gratuite: dai corsi di informatica alla ciclofficina, dal cinema ai laboratori di erboristeria, di pulizia del parco, ripristino della segnaletica, spesso vandalizzata. Il Forum per la tutela del Parco di Aguzzano non ha dubbi: “Alba 2 è stato il principale propulsore del Forum nato nel febbraio del 2019 per opporsi a un’altra speculazione sul parco, questa volta ai danni del Casale Alba 1. La delibera del Municipio apriva la strada della concessione ai privati. Ora che la delibera è stata bocciata – prosegue la nota che accompagna una mostra fotografica con le tante manifestazioni di solidarietà già raccolte –  a fronte della grande mobilitazione territoriale, il Municipio richiede come pura vendetta lo sgombero del Casale Alba 2, provando a cancellare con un colpo di spugna sette anni di storia e di attività sul territorio”.

Il Casale di Alba 2, dopo la ristrutturazione eseguita dalla originaria proprietà, nell’ambito di un accordo con il Comune finalizzato all’acquisizione di terreni e beni da inserire nel parco, in cambio di altre aree edificabili, era in condizioni di abbandono, più volte vandalizzato. Solo grazie all’impegno, volontario e generoso, di tanti cittadini, la struttura, pacificamente occupata, è stata resa fruibile, come un autentico bene comune.

A dire “No allo sgombero di Casale Alba 2” sono molte realtà sociali e associative, dalle palestre popolari “Valerio Verbano”, “Quartacciolo” e Colle Salario alla Scuola popolare di San Basilio, dall’associazione Insieme per l’Aniene all’Officina di Fisica dell’Università La Sapienza. Tra gli artisti che hanno rilanciato l’hastag #ilparcocheresiste anche Zerocalcare, che vive nel quartiere di Rebibbia, da cui nel 1984 partirono le prime manifestazioni popolari per impedire la cementificazione di questo angolo, sopravvissuto, di Agro romano.

volantino di Zerocalcare per Casale Alba 2
il volantino di Zerocalcare

La richiesta del Municipio risale al marzo scorso e la nota del Comune in cui si preannuncia lo sgombero è di questi giorni. Dal Coordinamento è stata già avanzata la disponibilità a ragionare sull’utilizzo degli spazi, dal Casale Alba 2 a quelli ancora abbandonati. Una proposta caduta, finora, nel vuoto.

www.casalealba2.org

coordinamentoparcoaguzzano@inventati.org