martedì 30 Novembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Carbon pricing, perché ‘conviene’ fissare un prezzo sulle emissioni di carbonio

Immagine di un'industria a carbone

Un appello per affrontare al più presto il tema dei cambiamenti climatici fissando un il carbon pricing, ovvero un prezzo sulle emissioni di carbonio. È questa la proposta lanciata dal Policy Outreach Committee dell’Associazione Europea degli Economisti Ambientali (Eaere), la maggiore associazione scientifica a livello mondiale nel campo dell’economia ambientale e delle risorse naturali. La proposta è stata presentata ufficialmente lo scorso 27 giugno dal presidente Carlo Carraro durante la cerimonia inaugurale della 24esima Conferenza Annuale dell’Associazione presso l’Università di Manchester.

Secondo gli economisti dell’Eaere imporre un prezzo sulle attività inquinanti è la strada più efficiente e percorribile per ridurre le emissioni di gas ad effetto serra. Se implementato correttamente il carbon pricing può portare a drastiche riduzioni delle emissioni su larga scala. Un prezzo sul carbonio stimola infatti le imprese a investire in soluzioni carbon-free, a migliorare la propria efficienza energetica, indirizza gli attori economici verso un futuro low-carbon e incoraggia l’innovazione tecnologica, lo sviluppo infrastrutturale su larga scala e la diffusione di beni e servizi a basso contenuto di carbonio.

Per queste ragioni, il sistema attuale di commercio di emissioni (ETS) dell’Unione Europea deve essere reso più stringente ed esteso ad altri settori. Gli introiti provenienti dalla vendita all’asta dei permessi di emissione dovranno favorire l’innovazione tecnologica e mitigare gli impatti negativi del prezzo del carbonio su società ed economia.

L’appello dell’Eaere rappresenta un chiaro segnale da parte degli economisti sull’importanza di spostare l’attenzione dei policy-maker sul carbon pricing come uno strumento chiave per raggiungere gli obiettivi dell’Accordo di Parigi, con uno sguardo alla prossima COP a Santiago de Chile in programma per il prossimo dicembre. Per sottoscrivere l’appello è sufficiente connettersi al sito di Eaere a questa pagina

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Forum QualEnergia 2021, appuntamento a Roma l’1 e 2 dicembre

A Roma Eventi in Piazza di Spagna due giornate di confronto e dibattito su "Le opportunità economiche tra PNRR e transizione energetica". Il programma dei lavori

LA LOTTA È SPERANZA. PRESENTAZIONE DI NUOVA ECOLOGIA DI DICEMBRE

DALLE 15:00. Introduce e modera Francesco Loiacono, direttore di Nuova Ecologia, intervengono: Mauro Albrizio, ufficio europeo di Legambiente, Tiziana Guerrisi, fondatrice Next New Media, Grazia Forino, attivista e volontaria del progetto Youth4Climate, Antonio Nicoletti, responsabile aree protette e biodiversità di Legambiente, e i giornalisti di Nuova Ecologia Fabio Dessì, Rocco Bellantone, Giulia Assogna. Durante la presentazione Gianlorenzo Ingrami realizza delle vignette in diretta

“La lotta è speranza”, il numero di dicembre de La Nuova Ecologia

La sfida della crisi climatica post Glasgow, le 100 notizie verdi del 2021, l’intervista allo scrittore Paolo Cognetti, l’inchiesta sui Parchi a 30 anni dalla legge quadro che istituì le aree protette in Italia e molto altro. La presentazione oggi alle ore 15.00 sul sito e sui canali social

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Economia circolare, 200 cittadini attivi in tutta Italia per il progetto “New Life”

Sostenuto da Crédit Agricole Italia e Legambiente, è volto alla riqualificazione urbana ma comprende anche tutorial con consigli per stili di vita sostenibili, dalla cucina degli scarti alla cosmesi naturale

FORUM QUALENERGIA SICILIA

Dalle 9.30 Forum Qualenergia Sicilia in diretta da Palermo. Un’occasione per confrontarsi con il mondo delle rinnovabili, per collaborare nella costruzione di un quadro normativo e di strumenti e azioni finalizzate a supportare il capitale tecnologico e umano necessario allo sviluppo sostenibile dell’isola.

FORUM ECONOMIA CIRCOLARE TOSCANA

Dalle 9,00 la sesta edizione dell'Ecoforum Toscana. L'esperienza virtuosa di Prato circular city che ha come obiettivo l'accelerazione nella transizione ecologica della città. Innovazione e sostenibilità nella mission dei gestori, in attesa del nuovo Prb. Il racconto dai distretti (cartario, tessile, lapideo, vitivinicolo), le politiche per la riduzione degli sprechi, la gestione dei rifiuti urbani e l’analisi dei flussi sugli speciali

Mediateca delle Terre, un archivio per la cultura contadina

Crocevia inaugura a Roma l’Archivio e Mediateca delle Terre: oltre mezzo secolo di storia contadina in duemila filmati, fotografie, diapositive, libri e riviste da tutto il mondo

Agroecologia, la pastora Assunta Valente premiata ambasciatrice del territorio da Legambiente

Il riconoscimento in occasione del III Forum nazionale dell'Agroecologia Circolare di Legambiente. L'imprenditrice, che svolge la sua attività sulla montagna del frusinate al confine con il Parco d’Abruzzo Lazio e Molise, da tempo è vittima di atti intimidatori. L'appello della documentarista Anna Kauber: "Non lasciamola sola"
Ridimensiona font
Contrasto