mercoledì 25 Novembre 2020

Cara Presa diretta, sul CRISPR ci vuole precauzione

Crispr
 
Ieri è andato in onda su Presa diretta l’elogio del CRISPR, tecnica di manipolazione genetica presentata come “biotecnologia verde contro il cambiamento climatico”. Lisa Iotti ne parla così: “Il CRISPR ha il nome di uno stuzzichino croccante”, che non crea ogm ma piantine perfette capaci di fornire frutti “tutti uguali alla mamma”, che fanno bene e cancellano solo i tratti “indesiderati” che questa stupida di Madre natura non ha saputo selezionare con la nostra velocità e destrezza. Come Nuova Ecologia abbiamo guardato un po’ a fondo la questione, scoperchiando una serie di contraddizioni che raccontiamo in questo pezzo un po’ datato, ma sempre attuale.
Da allora, per fortuna, la Corte di Giustizia UE ha deciso di seguire il principio di precauzione, inserendo CRISPR e altre tecniche di manipolazione genetica nella lista dei creatori di ogm. Ma le istituzioni europee e le lobby del biotech spingono per cambiare le regole. La battaglia non è affatto conclusa.”
 

 

Francesco Panié
Giornalista ambientale. per La Nuova Ecologia cura inchieste e approfondimenti su globalizzazione. inquinamento. clima. agricoltura e beni comuni. twitter @francesco.panie

Articoli correlati

Clima, negli ultimi dieci anni l’Italia colpita da quasi mille fenomeni estremi

Roma, Bari, Milano e Agrigento le città che hanno subito i danni maggiori. I dati del Rapporto 2020 dell’Osservatorio CittàClima di Legambiente "Il clima è già cambiato". SEGUI LA DIRETTA e SCARICA IL RAPPORTO 2020

Bruxelles, presentato il nuovo logo per il packaging in vetro

Per 9 europei su 10 il vetro è il miglior contenitore di alimenti e bevande. Il nuovo logo è un marchio di garanzia che ne "certifica" qualità e benefici

Rapporto CittàClima 2020

Presentazione del Rapporto 2020 dell’osservatorio di Legambiente CittàClima: la mappa di 10 anni di impatti sul territorio italiano

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,129FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Clima, negli ultimi dieci anni l’Italia colpita da quasi mille fenomeni estremi

Roma, Bari, Milano e Agrigento le città che hanno subito i danni maggiori. I dati del Rapporto 2020 dell’Osservatorio CittàClima di Legambiente "Il clima è già cambiato". SEGUI LA DIRETTA e SCARICA IL RAPPORTO 2020

Bruxelles, presentato il nuovo logo per il packaging in vetro

Per 9 europei su 10 il vetro è il miglior contenitore di alimenti e bevande. Il nuovo logo è un marchio di garanzia che ne "certifica" qualità e benefici

Rapporto CittàClima 2020

Presentazione del Rapporto 2020 dell’osservatorio di Legambiente CittàClima: la mappa di 10 anni di impatti sul territorio italiano

Notte europea dei ricercatori, quest’anno un’edizione tutta in streaming

Una settimana ricca di eventi, incontri, documentari e talk online per aumentare la consapevolezza dei cittadini sulle sfide globali della società. E il 27 novembre in diretta sulla piattaforma digitale Rai Play

Lanciato il nuovo satellite di Copernicus per monitorare l’innalzamento dei mari

Sentinel-6 Michael Freilich mapperà ogni 10 giorni il 95% degli oceani della Terra liberi da ghiaccio e fornirà importanti informazioni per studiare il clima e gli effetti del cambiamento climatico / Erosione costiera, Legambiente: in 50 anni persi 23 metri di profondità di spiagge