Canzone circolare, ecco le altre “vite”

Grazie a Legambiente  e ad Elio e le Storie Tesela la canzone Circolare è la prima che può essere suonata e ripresa all’infinito, proprio come una lattina di alluminio che si può riciclare per sempre. Stavolta è il turno di Vea Music, RANDOM Vocal Group, Briganti in FUGA e a Le Donne di Magliano che hanno  ricevuto un premio all’Assemblea dei circoli di Legambiente

Vea alla premiazione

A conclusione dell’assemblea nazionale dei circoli di Legambiente Onlus l’associazione ha avuto l’onore di ospitare gli interpreti delle canzoni circolari più “cliccate” in questi mesi di progetto. Per loro in regalo un disco contenente i brani con i quali hanno raccontato in musica l’#economiacircolare.

Si tratta di Vea Music, RANDOM Vocal Group, Briganti in FUGA e alle Le Donne di Magliano. hanno contribuito a questo bel progetto che, va da sé, non finisce qui… Assenti giustificati gli originalissimi Duperdu ai quali Legambiente consegnerà la loro copia.

Grazie a Legambiente  e ad Elio e le Storie Tese la Canzone Circolare è la prima canzone che può essere suonata e ripresa all’infinito, proprio come una lattina di alluminio che si può riciclare per sempre. Il progetto ideato dall’agenzia creativa Kfield-Ideificio, nasce per raccontare plasticamente e attraverso la musica cosa vuol dire l’economia circolare.

Il gruppo “Elio e le storie circolari” lancia l’appello a tutti i colleghi musicisti –  noti e meno noti, professionisti e dilettanti, stonati e intonati – a riprendere le ultime note del brano e crearne uno nuovo.