giovedì 16 Settembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Cambogia, arrestati tre ambientalisti accusati di “complotto contro il governo”

Sono attivisti del gruppo Mother Nature. Sono stati fermati il 16 giugno dopo aver denunciato lo sversamento dei rifiuti nel fiume Tonle Sap a Phnom Penh

Sono stati fermati il 16 giugno dopo aver denunciato lo sversamento dei rifiuti nel fiume Tonle Sap a Phnom Penh. Sono gli attivisti del gruppo “Mother Nature”: sono Sun Ratha, 26 anni, Ly Chandaravuth, 22, e Yim Leanghy, 32.L’accusa è di “complotto contro il governo e insulti al re”. Anche il fondatore di “Mother Nature” Alejandro Gonzalez-Davidson, è stato espulso nel 2015 dopo aver criticato il piano per la costruzione di una diga, è stato accusato in contumacia.
“Il governo cambogiano continua ad attaccare l’associazione”, ha detto la direttrice del gruppo per i diritti umani Licadho, Naly Pilorge.
Il mese scorso, altri tre attivisti legati al gruppo sono stati condannati tra i 18 e i 20 mesi di carcere per aver organizzato una marcia contro la decisione di riempire di sabbia un lago della capitale della Cambogia.
Le ambasciate di Svezia e Usa hanno espresso preoccupazione per gli arresti. Il portavoce del governo, Phay Siphan, ha respinto le critiche affermando che il governo “stava semplicemente applicando la legge”. Gli imputati dovrebbero “trovare un buon avvocato per combattere in tribunale invece di inventare notizie”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Alle isole Far Øer uccisi in un solo giorno quasi 1.500 delfini

La mattanza risale al 12 settembre in occasione della "Grindadráp", la tradizionale caccia ai cetacei. La denuncia dell'organizzazione Sea Shepherd: "La caccia ai delfini deve cessare completamente"

I Comuni al centro della pianificazione urbana nella sfida all’emergenza climatica

Se ne parla il 17 settembre a Campi Bisenzio a un convegno organizzato da Legambiente nell'ambito del Festival dell'Economia Civile

Venezia78, il premio Green Drop Award al film “Il Buco” di Michelangelo Frammartino

A premiare le produttrici Piera Boccacciaro e Chiara Cerretini è stato Lino Banfi, che ha ricevuto la Goccia Blu insieme a Ronn Moss

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

I Comuni al centro della pianificazione urbana nella sfida all’emergenza climatica

Se ne parla il 17 settembre a Campi Bisenzio a un convegno organizzato da Legambiente nell'ambito del Festival dell'Economia Civile

Venezia78, il premio Green Drop Award al film “Il Buco” di Michelangelo Frammartino

A premiare le produttrici Piera Boccacciaro e Chiara Cerretini è stato Lino Banfi, che ha ricevuto la Goccia Blu insieme a Ronn Moss

Maxiprocesso Eternitbis, appuntamento il 19 settembre al Parco Eternot

A porte chiuse il processo con le voci dei testimoni a Novara. La comunità monferrina si ritrova e partecipa alla lotta per la giustizia

Giretto d’Italia 2021, al via l’undicesima edizione della gara per la mobilità sostenibile

Casa-lavoro in bici o mezzi di micromobilità elettrica: sfida al maggior numero di spostamenti sostenibili. Al vincitore un weekend per due

Urban experience, nuovi paradigmi fra naturale e digitale

di Carlo Infante - Dal 14 al 20 settembre, a Roma, si svolge “Performing Media!” con walkabout, performance, installazioni e videoproiezioni nomadi
Ridimensiona font
Contrasto