lunedì 24 Gennaio 2022

Acquista

Login

Registrati

Cambiamenti climatici, la “scomunica” del Vaticano alla Cop24

Un'immagine di una riunione a Cop24

“I leader mondiali riuniti a Katowice per la Cop24 hanno faticato a trovare la volontà di mettere da parte i propri interessi a breve termine, economici e politici, e a lavorare per il bene comune”. È uno dei passaggi della dichiarazione finale della delegazione della Santa Sede, guidata dal segretario di Stato Pietro Parolin, che ha preso parte alla Cop24, la conferenza Onu sui cambiamenti climatici della scorsa settimana.

Nel documento, la Santa Sede ringrazia i leader mondiali per l’accordo sul regolamento per l’attuazione degli impegni di Parigi 2015. “Sfortunatamente – si legge nella nota stampa – dobbiamo sottolineare che il regolamento non riflette adeguatamente l’urgenza necessaria per affrontare il cambiamento climatico”. Inoltre, aggiunge il segretario di Stato, “il regolamento sembra minimizzare i diritti umani”.

Il documento si conclude con un incoraggiamento a “una maggiore ambizione nella presentazione degli obiettivi nazionali di riduzione delle emissioni (Ndc) e meccanismi più stringenti per ridurre le emissioni, gestendo la decarbonizzazione dell’attuale economia basata sulla combustione fossile, condividendo la strada intrapresa da ogni nazione per implementare i propri impegni, affrontando il tema di perdita e danno, assicurando importanti stanziamenti finanziari e promuovendo l’educazione alla sostenibilità, la consapevolezza comune e i cambiamenti nello stile di vita”.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,812FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Ridimensiona font
Contrasto