Calabria, discarica abusiva di rifiuti sotto sequestro

La località è Torrente Pantano Piccolo nel Comune di Brancaleone. L’operazione coordinata dalla direzione marittima di Reggio Calabria

L’intera area è stata sigillata e posta sotto sequestro penale dai predetti militari, per violazioni al Testo Unico Ambientale (norme in materia di gestione dei rifiuti e bonifica dei siti inquinati – Divieto di abbandono) e di deturpamento paesaggistico-ambientale. La stessa è stata affidata in custodia al Dirigente dell’Ufficio Tecnico del Comune di Brancaleone, per l’avvio delle successive attività di bonifica. L’attività di polizia giudiziaria è stata trasmessa alla Procura della Repubblica di Locri per la convalida degli atti posti in essere. Le attività di monitoraggio e di controllo disposte e coordinate dalla Direzione Marittima di Reggio Calabria proseguiranno senza soste al fine di garantire il corretto utilizzo del demanio marittimo e dell’ambiente marino-costiero da parte di tutti gli utenti del mare