venerdì 23 Aprile 2021

Acquista

Login

Registrati

Al via la campagna “Compostabile, una scelta naturale” sul corretto smaltimento di biopolimeri

È stato in occasione dell’edizione 2020 dell’EcoForum svoltasi gli scorsi 21 e 22 ottobre a Roma, che BioTable ha inaugurato un’importante partnership con Legambiente che proseguirà nel corso del 2021.
L’Associazione ambientalista ha infatti sposato l’impegno e il percorso green-oriented intrapreso dall’azienda: una strategia aziendale che parte dalla natura e termina restituendo nuova energia al pianeta, seguendo i principi dell’economia circolare. Primo caso italiano di conversione industriale dalla plastica tradizionale a un biopolimero che può essere riutilizzato come fertilizzante, BioTable è fondata sul concetto chiave che l’ambiente che ci circonda sia un valore assoluto e per questa ragione s’impegna fortemente nel limitare l’inquinamento atmosferico e il consumo di energia e nel progettare reali percorsi di sviluppo sostenibile.

Un processo di trasformazione aziendale iniziato nel 2014, quando l’azienda ha destinato
importanti investimenti in ricerca e sviluppo per la propria conversione alle bioplastiche,
individuando un materiale bio-based e non inquinante che rendesse biodegradabili e compostabili i suoi prodotti, attraverso il diretto smaltimento nell’organico.
“La partnership con Legambiente nata quest’anno è il coronamento degli sforzi e dell’impegno messi in campo dalla nostra azienda – spiega Carmine Caputo CEO dell’azienda – La salvaguardia dell’ambiente e del Pianeta è la più grande sfida che l’umanità sia stata mai chiamata ad affrontare e la nostra realtà vuole avere un ruolo attivo, positivo e propositivo in questo importante processo di cambiamento”.

Compostabile, una scelta naturale” è la campagna di sensibilizzazione firmata BioTable, in partnership con Legambiente, che avrà l’importante obiettivo di sensibilizzare i consumatori sul corretto smaltimento di oggetti di uso quotidiano realizzati con biopolimeri compostabili, educare a non sprecare utilizzando con coscienza le giuste quantità e insegnare la pratica di un corretto smaltimento dei rifiuti compostabili conferendoli direttamente nell’umido insieme agli scarti di cucina, per poi essere trasformati in compost con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale dei rifiuti.

Un’operazione che ha l’obiettivo di portare un grande contributo per la pratica su larga scala di comportamenti virtuosi che non potranno che avere un effetto positivo sull’ambiente che ci circonda e sulla vita delle persone.
“Lo sviluppo di una economia circolare e sostenibile – conclude il CEO – è un processo che il
settore produttivo europeo e italiano dovrà necessariamente percorrere e sarà proprio la leva della qualità ambientale che potrà fare da elemento differenziante vincente sui mercati internazionali: un circolo virtuoso che porterà l’industria a investire in innovazione e determinare una richiesta di figure professionali specializzate. Senza dimenticare che l’economia circolare può e deve costituire uno dei pilastri del Recovery Plan per il decollo, oggi più che mai, di una delle più importanti eccellenze del nostro Paese”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Dubbi e criticità sul deposito nazionale rifiuti radioattivi

Dal rischio idrogeologico all’analisi del rischio di incidente rilevante fino alla conservazione delle aree protette: sono le prime anomalie riscontrate da Legambiente. "Un'opera necessaria che si potrà realizzare solo con un processo trasparente e il dibattito pubblico" Questo deposito s'ha da fare di F. DessìLeggi il numero di Nuova Ecologia "Uscita di sicurezza"

SCEGLI L’OLIO GIUSTO

DALLE 11,00 Presentazione dell'ebook "Scegli l'olio giusto. Come eliminare l'olio di palma dal serbatoio, e non solo". Scarica su store.lanuovaecologia.it

101 Premi Nobel contro i combustibili fossili

Il Dalai Lama tra i firmatari di una lettera ai leader mondiali per chiedere un rapido passaggio alle energie rinnovabili. Per una transizione rapida e giusta

Seguici sui nostri Social

16,935FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Proposte per una Carta della Terra delle Nazioni Unite

In occasione dell'Earth Day è una delle priorità su cui richiama l'attenzione l’Associazione “Costituente Terra”

#liberidaiveleni, la campagna di Legambiente per il risanamento ambientale

Nella giornata mondiale della Terra e alla vigilia del Consiglio dei ministri che approverà il Pnr l'associazione lancia una nuova iniziativa. E fa un appello al premier Draghi: “Non si dimentichino le vertenze ambientali croniche tuttora irrisolte"

La tutela del suolo al centro della transizione ecologica

Un appello importante lanciato oggi in occasione della Giornata mondiale della Terra. Il suolo è un importante bacino di biodiversità e fornisce una serie di servizi ecosistemici. Ecco perché è arrivato il momento che l'Unione Europea adotti una direttiva ad hoc

Servono politiche innovative di sviluppo montano

Nelle liste stilate dalle Regioni per il Pnrr non si colgono cambi di prospettiva per la montagna. Emblematico il caso del turismo. L’intervento di Vanda Bonardo

Cibo e social nella rubrica Foodhacker

Nasce la rubrica della Federico II di Napoli che studia tendenze social sul food. Con la partecipazione di 5 food influencer: Karen Phillips, Luciano Pignataro, Sonia Peronaci, Flavia Corrado (Zia Flavia foodn’boobs), Valentina Castellano
Ridimensiona font
Contrasto