giovedì 22 Aprile 2021

Acquista

Login

Registrati

“Il biologico non può che votare sì”

cavazzoni

Perché uscire dal greggio? Ne parliamo con Lucio Cavazzoni, presidente di Alce Nero, marchio che raccoglie oltre mille agricoltori biologici, fra i primi firmatari dell’appello “Vota sì per fermare le trivelle”.

Per quali motivi dice “no” alle trivellazioni nei nostri mari?

Perché ritengo necessario abbandonare i fossili e dedicarsi in maniera convinta alle energie alternative pulite. Penso che dietro il referendum ci debba essere il coraggio di compiere delle scelte, quella principale sta proprio nell’essere determinati nella svolta verso le rinnovabili. Le operazioni di estrazione degli idrocarburi nei nostri mari vanno fermate anche perché comportano rischi di inquinamento molto forti e perché arrecano danno a diversi settori dell’economia, come pesca e turismo, indirettamente anche all’agricoltura e all’intero settore agroalimentare.

Che interventi suggerisce per attuare una politica energetica fondata sulle rinnovabili?

Dovremmo aiutare i cittadini, le aziende, le imprese e tutti quelli che vogliono emanciparsi dalla schiavitù del petrolio a farlo. Penso che un paese come l’Italia dovrebbe essere, insieme all’Unione Europea, molto determinato in queste azioni. È necessario favorire l’utilizzo e la diffusione di tutte le tipologie di fonti energetiche rinnovabili. Credo sia un atto di grande democrazia quello di liberarsi dal petrolio e guardare verso un’economia finalmente centrata sulle rinnovabili.

Articoli correlati

Protetto: QualEnergia marzo/aprile 2021

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA RIVISTA ATTIVA UN ABBONAMENTO ACQUISTA UNA COPIA SFOGLIA I NUMERI PRECEDENTI (FREE)

QualEnergia marzo/aprile 2021

ITALIA CLIMATE NEUTRAL 2050 FOCUS SUL PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA   RISERVATA AGLI ABBONATI: CLICCARE QUI PER SFOGLIARE LA RIVISTA IN OMAGGIO PER TUTTI: CLICCARE QUI...

Proposte per una Carta della Terra delle Nazioni Unite

In occasione dell'Earth Day è una delle priorità su cui richiama l'attenzione l’Associazione “Costituente Terra”

Seguici sui nostri Social

16,935FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Proposte per una Carta della Terra delle Nazioni Unite

In occasione dell'Earth Day è una delle priorità su cui richiama l'attenzione l’Associazione “Costituente Terra”

#liberidaiveleni, la campagna di Legambiente per il risanamento ambientale

Nella giornata mondiale della Terra e alla vigilia del Consiglio dei ministri che approverà il Pnr l'associazione lancia una nuova iniziativa. E fa un appello al premier Draghi: “Non si dimentichino le vertenze ambientali croniche tuttora irrisolte"

La tutela del suolo al centro della transizione ecologica

Un appello importante lanciato oggi in occasione della Giornata mondiale della Terra. Il suolo è un importante bacino di biodiversità e fornisce una serie di servizi ecosistemici. Ecco perché è arrivato il momento che l'Unione Europea adotti una direttiva ad hoc

Servono politiche innovative di sviluppo montano

Nelle liste stilate dalle Regioni per il Pnrr non si colgono cambi di prospettiva per la montagna. Emblematico il caso del turismo. L’intervento di Vanda Bonardo

Cibo e social nella rubrica Foodhacker

Nasce la rubrica della Federico II di Napoli che studia tendenze social sul food. Con la partecipazione di 5 food influencer: Karen Phillips, Luciano Pignataro, Sonia Peronaci, Flavia Corrado (Zia Flavia foodn’boobs), Valentina Castellano
Ridimensiona font
Contrasto