Biologico, nell’Ue controlli più efficaci

Lo segnala in una relazione la Corte dei Conti europea. Rafforzate soprattutto le verifiche sui prodotti provenienti dalla Cina

Prodotti Biologici Ue, controlli più efficaci

La Corte dei Conti dell’Unione Europea ha tracciato un nuovo bilancio sull’efficacia dei controlli nel settore bio. Dalla relazione, pubblicata dopo una prima edizione datata 2012, emerge che i controlli sul biologico sono diventati più efficaci ma potrebbero essere ulteriormente rafforzati a livello di Stati membri e sulle importazioni da Paesi terzi.

Rispetto a sette anni fa la situazione è migliorata soprattutto nel mercato interno dell’Ue. Mentre le importazioni da Paesi terzi, che secondo stime del rapporto coprono il 15% della domanda dei Paesi membri, pongono ancora problemi riguardo la tracciabilità completa dei prodotti.

Nel caso della Cina la relazione riconosce che dal 2013 la Commissione europea ha alzato il livello di vigilanza. Dal gennaio del 2019, infatti, i prodotti bio provenienti dalla Repubblica popolare sono stati sottoposti a una serie di controlli addizionali, sia a livello Ue che di singoli Paesi membri