Le basi genetiche dei “super poteri” dei pipistrelli

Grazie a loro, resistono ai virus (come al Coronavirus) e ad alcune malattie mortali. La prova è stato trovata nei genomi sequenziati di sei specie viventi / Pipistrelli, quale ruolo nell’epidemia di Coronavirus in atto

pesticidi

Bat1K, il consorzio globale di scienziati che lavora da tempo al sequenziamento dei genomi di ciascuna delle 1.421 specie di pipistrelli viventi, è arrivata ad avere i genomi completi di 6 specie, con un dettaglio di 10 volte superiore a qualsiasi altro genoma di pipistrello pubblicato fino ad oggi. 

I risultati dello studio mostrano alcune peculiarità specifiche dei pipistrelli, come l’espansione e la perdita di geni della famiglia APOBEC3, nota per svolgere un ruolo importante nell’immunità ai virus in altri mammiferi, che li renderebbe “invincibili” nel resistere a virus e a malattie mortali, come è successo per il Coronavirus, di cui sono ospiti. La scoperta è stata pubblicata sulle pagine di Nature. Per generare i genomi dei pipistrelli, il team ha utilizzato le più recenti tecnologie del DRESDEN-concept Genome Center, una risorsa tecnologica a Dresda, in Germania e ha generato nuovi metodi per assemblare i pezzi genetici nell’ordine corretto e per identificarli. 

Il team ha confrontato questi genomi con quelli di altri 42 mammiferi per affrontare la questione irrisolta della posizione dei pipistrelli all’interno dell’albero della vita dei mammiferi. Utilizzando nuovi metodi filogenetici e set di dati molecolari completi, il team ha trovato evidenze per l’ipotesi che  i chirotteri sono più strettamente legati ad un gruppo chiamato Fereuungulata che consiste di carnivori (che comprende cani, gatti e foche, tra le altre specie), pangolini, balene e ungulati (mammiferi alati) rispetto a quanto non lo siano ad altri gruppo animali.

I ricercatori hanno trovato inoltre prove che questi genomi speciali conservano “virus fossilizzati“, testimonianza che sono specie che hanno già affrontato epidemie virali nel passato, rimanendone illesi. 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

SOSTIENI IL MENSILE