sabato 24 Luglio 2021

Acquista

Login

Registrati

Fabio Massi

3 POSTS0 COMMENTS

Fukushima, 10 anni dopo: la lezione sprecata

Ritardi nella bonifica e nella ricostruzione delle aree intorno alla centrale danneggiata dal terremoto e dal conseguente tsunami. Dieci anni dopo restano distorsioni e disuguaglianze tra i cittadini. Ma l’atomo è ancora la scelta energetica preferita di Tokyo / Ritorno a casa di Pio D'Emilia / Colpi di coda nucleari di G.Mattioli e M.Scalia  

A cinque anni da Fukushima

L'anniversario del disastro  preceduto dalla chiusura di due reattori a Takahama. Un provvedimento che mette in luce contraddizioni e incertezze del paese sulla sicurezza nucleare
ICONA_link_interno Sol Levante al bivio
ICONA_dossier IL NOSTRO SPECIALE DEL 2011 (pdf)

Giappone al bivio

Tokyo lo scorso agosto ha riavviato la centrale di Sendai, mettendo fine al blocco deciso all’indomani del disastro di Fukushima. Ma la gran parte dei giapponesi è ormai contraria al nucleare. E il mercato delle rinnovabili continua a crescere

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Azione climatica, l’impegno europeo per ridurre le emissioni è ancora insufficiente

Il nuovo Pacchetto legislativo Clima-Energia “Fit for 55” proposto dalla Commissione lo scorso 14 luglio è inadeguato a fronteggiare la crisi climatica e a mantenere vivo l’obiettivo di 1.5°C. Un obiettivo ambizioso ma possibile

Al via “La Compagnia del suolo”, nove tappe per analizzare la salute dei terreni agricoli

L'iniziativa, organizzata nell'ambito del progetto "Cambia la Terra", punta ad attraversare l’Italia da nord a sud in nove tappe, a partire dal 28 luglio fino alla prima metà di ottobre

Clima, da inizio 2021 in Italia 208 fenomeni meteorologici intensi

Per l'apertura del G20 sull'Ambiente di Napoli presentati i dati dell'Osservatorio nazionale CittàClima. Appello dell'associazione ambientalista: "Stop ai sussidi alle fonti fossili"

Elettromagnetismo, continua il tentativo di innalzare i limiti di legge

In queste settimane, grazie alla vigilanza della società civile, si è scongiurato il rischio di emendamenti per aumentare da 6 v/m a 61 v/m. Ma la battaglia in Parlamento non è ancora finita

Rete EducAzioni, la scuola in presenza è l’unica opzione

L'appello del coordinamento di cui fa parte tra gli altri il Forum Disuguaglianze Diversità, le Scuole senza zaino, Saltamuri e Asvis al governo e al ministro dell'istruzione. Per un'istruzione senza disparità
Ridimensiona font
Contrasto