Incendi in Australia, proteste di Fridays For Future nelle piazze italiane

Oggi a Roma sit in dei giovani attivisti di fronte all’ambasciata australiana. Proteste anche a Milano, Torino e Napoli. Servono azioni concrete per fermare i roghi che da mesi stanno devastando il Paese / Il peso dei cambiamenti climatici negli incendi in Australia 

immagine di un in incendio in una foresta australiana

Sit in in tutta Italia per protestare contro l’inerzia dei governi di fronte agli incessanti incendi che da settimane stanno devastando l’Australia. A organizzarli sono oggi i giovani del movimento ambientalista globale Fridays For Future, guidato dall’attivista svedese Greta Thunberg

Manifestazioni sono in programma a Roma, alle 14.30 di fronte all’Ambasciata australiana situata a Villa Mirafiori in via Carlo Fea 2, a Milano, alle 17 al Consolato australiano in via Borgogna 2, a Torino, alle 15 in piazza Castello, a Napoli, alle 16.30 in piazza San Domenico Maggiore.

L’obiettivo è chiedere e ottenere risposte dal governo australiano, che detiene uno dei peggiori risultati in termini di riduzione delle emissioni di CO2, si è opposto alla buona riuscita dei negoziati della Cop25 di Madrid, e attraverso il suo premier, Scott Morrison, ha finora sempre negato il peso dei cambiamenti climatici su quanto sta avvenendo nel Paese. Al contrario, l’esecutivo di Canberra si è sempre mostrato molto più propenso a tutelare gli interessi delle multinazionali che in Australia operano nel settore della produzione di carbone, di cui il Paese è il primo esportatore mondiale.

A queste energiche azioni di oggi il movimento Fridays For Future ne farà seguire altre nelle prossime settimane, fino al prossimo 24 aprile, giornata del quinto sciopero globale per il clima