venerdì 14 Maggio 2021

Acquista

Login

Registrati

Attivisti climatici multati per l’azione contro Eni dell’8 ottobre

I ragazzi di Fridays For Future, insieme alle attiviste e agli attivisti di Extintion Rebellion, hanno manifestato davanti alla sede Eni di Roma in data 8 ottobre per sottolineare la persistente politica di indifferenza della società partecipata dallo Stato davanti all’emergenza climatica. L’evento era stato organizzato nell’ambito dello sciopero mondiale per il clima, svoltosi il 9 ottobre.

Ad un mese da quelle manifestazioni, però, gli attivisti stanno ricevendo una serie di multe per violazione delle disposizioni sul “distanziamento sociale”. Eppure, durante la manifestazione dell’8 ottobre, nessuno dei dieci manifestanti era stato accusato di non rispettare le regole, né identificato personalmente da alcuna forza dell’ordine.

Questo procedimento è il secondo in pochi mesi: la prima volta risale a maggio, in concomitanza con l’assemblea degli azionisti a porte chiuse dell’azienda, quando gli attivisti avevano deciso di correre nella zona dell’Eur a Roma indossando delle magliette con scritto “corro contro il vostro gas”, con una decina di persone a distanza l’una dall’altra.

Questa volta, con lo slogan “Tu #CiAvvelENI, tu #CiMulti, ma noi non ci fermiamo!” hanno organizzato una raccolta fondi per pagare le sanzioni amministrative giunte a quattro settimane di distanza dall’azione contro Eni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Il 13 maggio l’overshoot day per l’Italia

Lo segnala il Global footprint network, che calcola l'impronta ecologica di ciascun Paese e quello globale. Dal 14 e fino alla fine dell'anno in corso il nostro Paese andrà in debito con la Terra  

International Day of Light, 7 scienziati che hanno rivoluzionato il mondo dell’energia

Il 16 maggio si celebra la Giornata internazionale della luce. Da Benjamin Franklin a Nikola Tesla, le persone che hanno illuminato il mondo  

Una mascherina chirurgica può rilasciare fino a 173mila microfibre al giorno in mare

Lo rileva uno studio dell'Università di Milano-Bicocca. Per le specie marine possibili danni da ostruzione in seguito a ingestione ed effetti tossicologici dovuti a contaminanti chimici e biologici

Seguici sui nostri Social

16,978FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Il 13 maggio l’overshoot day per l’Italia

Lo segnala il Global footprint network, che calcola l'impronta ecologica di ciascun Paese e quello globale. Dal 14 e fino alla fine dell'anno in corso il nostro Paese andrà in debito con la Terra  

International Day of Light, 7 scienziati che hanno rivoluzionato il mondo dell’energia

Il 16 maggio si celebra la Giornata internazionale della luce. Da Benjamin Franklin a Nikola Tesla, le persone che hanno illuminato il mondo  

Una mascherina chirurgica può rilasciare fino a 173mila microfibre al giorno in mare

Lo rileva uno studio dell'Università di Milano-Bicocca. Per le specie marine possibili danni da ostruzione in seguito a ingestione ed effetti tossicologici dovuti a contaminanti chimici e biologici

Moda e sostenibilità: al via la partnership tra Apparel Impact Institute e Legambiente

L’obiettivo è sviluppare un piano di progetti e azioni per far sì che le attività della filiera di settore abbiano un impatto sempre più positivo sull’ambiente anche nel nostro Paese

I Fridays for future (e non solo) manifestano contro Eni

I presìdi sono organizzati lo stesso giorno dell'assemblea degli azionisti. Denunciano le responsabilità del cane a sei zampe nella crisi climatica e nella devastazione ambientale
Ridimensiona font
Contrasto