In arrivo il Po Festival

Inizierà sabato 14 aprile, dal mattino, per proseguire fino a lunedì pomeriggio. Tutto all’antica corte Pallavicina nel Polesine (Pr)

antica Corte Pallavicina

Sarà il primo grande festival nazionale dedicato al fiume Po. Tutto all’antica corte Pallavicina nel Polesine (Pr).  “Po Festival” inizierà sabato 14 aprile, dal mattino, per proseguire fino a lunedì pomeriggio dove sul “Palco del Po” si alterneranno relatori di fama internazionale, uomini di scienza e gente d’acqua. Ognuno potrà esporre le proprie esperienze.
Si parlerà di regimazione delle acque, della reintroduzione dei pesci, di idraulica, di ambiente, di antiche battaglie, di traghetti, mulini ad acqua ma soprattutto del “Sistema Po”. “Per anni ho cercato di far crescere un’idea di territorio, un territorio che definisco “Gastro-Fluviale”. Zone umide con un microclima speciale legato al nostro fiume, dove da secoli si è sviluppato un incrocio di culture, un sistema fatto di “uomini” e di “prodotti” che han dato vita a una cucina di grande interesse – spiega Massimo Spigaroli – In un mondo che guarda alla globalizzazione penso sia importante difendere la nostra identità fatta di prodotti speciali, di acqua e di nebbia.Da questo pensiero è  nata l’idea di promuovere un momento importante dove le “genti d’acqua” possano incontrarsi, confrontarsi e far degustare le proprie creazioni. Io e la mia famiglia viviamo in golena sin dal 1882”.

Saranno i ragazzi degli Istituti Alberghieri di Salsomaggiore, Piacenza, Ferrara e quelli degli Istituti Agrari a gestire la ristorazione dell’evento, proponendo piatti legati al pesce di fiume in primis lo Storione.
Un evento non solo per gli Chef Stellati ma soprattutto con la partecipazione di tutti quelli che gestiscono baracche, baracchini, trattorie e ristoranti che con il loro lavoro di tutti i giorni tengono alti i valori e le tradizioni del nostro fiume.