Arriva il Green Friday anche in Italia

Nato nel 2017 in Francia come forma di protesta contro il consumismo sfrenato è approdato nel nostro Paese. 14 negozi italiani che fanno parte della Rete di Botteghe Sfuse Indipendenti hanno deciso di donare il 10% del fatturato di venerdì 29 a Legambiente

Prodotti sfusi

Venerdì 29 novembre anche in Italia arriva il “Green Friday”. Nato nel 2017 in Francia come forma di protesta contro il consumismo sfrenato previsto per il Black Friday, la giornata di origine americana che segue il giorno del ringraziamento e che dà il via alle spese natalizie, questo “venerdì verde” è stato ideato con l’intenzione di sensibilizzare i consumatori. Ben 14 negozi italiani che fanno parte della Rete di Botteghe Sfuse Indipendenti e che vendono appunto principalmente prodotti sfusi, hanno deciso di donare il 10% del fatturato di venerdì 29 a Legambiente. «È necessario un cambiamento di paradigma – dice uno dei negozianti che hanno aderito all’iniziativa green – Basta con il consumismo compulsivo dettato dal mercato. Ragioniamo con la nostra testa e per Natale regaliamo cose utili, sane, etiche e che abbiano dietro persone e non multinazionali».

green friday

il progetto di Legambiente per la salvaguardia delle tartarughe marine del Mediterraneo. «Un’azione diretta e concreta con cui ciascuno di noi – spiega Vanessa Pallucchi, vicepresidente Legambiente- scegliendo cosa acquistare diventa protagonista di una nuova economia, civile e circolare, che genera benefici ambientali e sociali invece di distruggere risorse e contribuire ai cambiamenti climatici».