martedì 30 Novembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Intorno a Roma il Grab delle bici

Servirà per conoscere Roma da un punto di vista diverso, quello delle periferie. Ma anche per accelerare la metamorfosi dei trasporti urbani verso la sostenibilità. È stato presentato oggi a Roma, nella sede del Parco dell’Appia antica, il “Grande raccordo anulare per le biciclette”, in acronimo Grab: 44,2 chilometri di ciclovia rivolta ai turisti su due ruote che troveranno una ragione in più per visitare la Capitale. Ad farsi avanti con questa idea, già in stato molto avanzato, sono Marco Pierfranceschi, presidente di Velolove (un circuito di eventi rivolto agli amanti della bici) e Alberto Fiorillo, responsabile mobilità di Legambiente insieme ad altre associazioni ambientaliste e di ciclisti.

Un’infrastruttura leggera,  low cost e ad alta redditività economica e culturale, che si snoda in larga parte lungo vie pedonali e ciclabili pianeggianti, parchi, aree verdi e argini fluviali (31,9 km, il 72,2% del tracciato). Altri 3,6 km (l’8,1%) corrono invece su marciapiedi che possono facilmente accogliere una ciclabile. «L’80,3% del Grab allo stato attuale è già pronto e pedalabile in sicurezza – fanno sapere gli autori del progetto – Altri 6,8 km (il 15,4%) interessano strade secondarie e a bassissima intensità di traffico. Solo 1.900 metri sono congestionati da un intenso flusso di veicoli motorizzati. Una volta ricuciti tra loro questi lunghi segmenti già oggi facilmente percorribili dai biker, la Capitale e il Paese avranno un corridoio verde, una greenway unica e irriproducibile».

L’amministrazione capitolina ha già fatto pervenire il proprio sostegno: «Questo progetto è un fiore all’occhiello tra le nostre iniziative per favorire le attività sportive all’aria aperta, per diffondere lo sport di base e una più sana e corretta alimentazione, e si affiancherà ai percorsi ciclopedonali che nel corso del Giubileo porteranno romani e turisti alla scoperta di Roma – ha detto Paolo Masini, assessore alla scuola, sport, politiche giovanili e partecipazione, presente all’incontro – Una piccola grande opera verde che avvicina centro e periferia: coinvolgeremo le scuole dei quartieri attraversati dal Grab per rendere questo progetto ancora più partecipato». E i costi sono alla portata di una città che guarda al Giubileo e alla candidatura olimpica: la versione di base costa circa 500mila euro mentre per una ciclovia ad elevato contenuto turistico il costo stimato oscilla tra i 2 e i 4 milioni.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

LA LOTTA È SPERANZA. PRESENTAZIONE DI NUOVA ECOLOGIA DI DICEMBRE

DALLE 15:00. Introduce e modera Francesco Loiacono, direttore di Nuova Ecologia, intervengono: Mauro Albrizio, ufficio europeo di Legambiente, Tiziana Guerrisi, fondatrice Next New Media, Grazia Forino, attivista e volontaria del progetto Youth4Climate, Antonio Nicoletti, responsabile aree protette e biodiversità di Legambiente, e i giornalisti di Nuova Ecologia Fabio Dessì, Rocco Bellantone, Giulia Assogna. Durante la presentazione Gianlorenzo Ingrami realizza delle vignette in diretta

“La lotta è speranza”, il numero di dicembre de La Nuova Ecologia

La sfida della crisi climatica post Glasgow, le 100 notizie verdi del 2021, l’intervista allo scrittore Paolo Cognetti, l’inchiesta sui Parchi a 30 anni dalla legge quadro che istituì le aree protette in Italia e molto altro. La presentazione oggi alle ore 15.00 sul sito e sui canali social

Inquinamento fiumi in Campania, sequestrati beni per 78 milioni alla società Gesesa

Le indagini hanno rilevato la presenza diffusa di scarichi diretti dalle fogne dei Comuni di Benevento e della provincia nel Calore e nel Sabato

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Economia circolare, 200 cittadini attivi in tutta Italia per il progetto “New Life”

Sostenuto da Crédit Agricole Italia e Legambiente, è volto alla riqualificazione urbana ma comprende anche tutorial con consigli per stili di vita sostenibili, dalla cucina degli scarti alla cosmesi naturale

FORUM QUALENERGIA SICILIA

Dalle 9.30 Forum Qualenergia Sicilia in diretta da Palermo. Un’occasione per confrontarsi con il mondo delle rinnovabili, per collaborare nella costruzione di un quadro normativo e di strumenti e azioni finalizzate a supportare il capitale tecnologico e umano necessario allo sviluppo sostenibile dell’isola.

FORUM ECONOMIA CIRCOLARE TOSCANA

Dalle 9,00 la sesta edizione dell'Ecoforum Toscana. L'esperienza virtuosa di Prato circular city che ha come obiettivo l'accelerazione nella transizione ecologica della città. Innovazione e sostenibilità nella mission dei gestori, in attesa del nuovo Prb. Il racconto dai distretti (cartario, tessile, lapideo, vitivinicolo), le politiche per la riduzione degli sprechi, la gestione dei rifiuti urbani e l’analisi dei flussi sugli speciali

Mediateca delle Terre, un archivio per la cultura contadina

Crocevia inaugura a Roma l’Archivio e Mediateca delle Terre: oltre mezzo secolo di storia contadina in duemila filmati, fotografie, diapositive, libri e riviste da tutto il mondo

Agroecologia, la pastora Assunta Valente premiata ambasciatrice del territorio da Legambiente

Il riconoscimento in occasione del III Forum nazionale dell'Agroecologia Circolare di Legambiente. L'imprenditrice, che svolge la sua attività sulla montagna del frusinate al confine con il Parco d’Abruzzo Lazio e Molise, da tempo è vittima di atti intimidatori. L'appello della documentarista Anna Kauber: "Non lasciamola sola"
Ridimensiona font
Contrasto