martedì 15 Giugno 2021

Acquista

Login

Registrati

Architettura e design per un’economia sostenibile

Appuntamento il 3 giugno, dalle 14 alle 15, con la tavola rotonda virtuale “Oikos – La Pittura Ecologica”. Architetti, designer, economisti e imprenditori a confronto sull’utilizzo di materiali, prodotti e sistemi meno impattanti sull’ambiente

Il 5 giugno è la Giornata Mondiale dell’Ambiente. Il 3 giugno, in vista di questa importante ricorrenza, viene allestita una tavola rotonda a cui sono stati invitati a sedere architetti, designer, economisti e imprenditori per spiegare come il mondo dell’architettura e del design possano essere un ambito fondamentale di traino per divulgare la consapevolezza del fatto che smettendo utilizzare materiali, prodotti e sistemi che in qualche modo possano danneggiare l’ambiente, si può contribuire concretamente a salvare il pianeta in cui viviamo.

L’evento è stato intitolato “Oikos – La Pittura Ecologica” è verrà trasmesso in diretta streaming dalle 14 alle 15. Obiettivo della tavola rotonda è far dialogare i protagonisti di questa sfida che vede coinvolti architettura e design per un’economia sostenibile, e far emergere un concetto preciso: se ogni progettista inserisse nei suoi progetti materiali ecosostenibili, e lo facesse sempre, immaginiamo fra qualche anno come potrebbe cambiare l’impatto ambientale. Ma non solo. Perché in questo modo si costringerebbe un intero sistema di produzione a cambiare per sopravvivere, creando una domanda di mercato che non ammette eccezioni all’ecosostenibilità.

Alla tavola rotonda, moderata dal giornalista del Corriere della Sera Isidoro Trovato, parteciperanno Vanessa Pallucchi, vicepresidente di Legambiente, Giulio Cappellini, architetto e designer, Giuseppe Cappochin, architetto e presidente della Fondazione Barbara Cappochin,Simone Seddio, architetto, Carola Arrivas Bajardi, architetto, Giulia Bonetti, contract management business, Francesco Bertolini, professore ed economista.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Come scegliere l’auto meno cara e inquinante?

In Svizzera è il Touring Club a suggerire agli automobilisti auto elettriche che costino poco. Ma per il consumatore un'attenzione resta d'obbligo: non lasciarci influenzare dallo sconto all’acquisto e dal risparmio per carburante e manutenzione

Transizione energetica, creare valore per le persone e le comunità

È l'orizzonte che si pone la strategia di sostenibilità del Gruppo Maire Tecnimont. Individuati quattro macroaree di intervento e otto obiettivi prioritari per il 2025, in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite

#liberidaiVeleni, terza tappa della campagna di Legambiente sul fiume Fratta Gorzone

Dopo la Terra dei Fuochi in Campania e la Valle del Sacco nel Lazio, è stata la volta del corso d'acqua colpito dall’inquinamento da Pfas. Appello di Legambiente al ministero della Transizione ecologica: "Accelerare le bonifiche di acque, falde e suoli"

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Come scegliere l’auto meno cara e inquinante?

In Svizzera è il Touring Club a suggerire agli automobilisti auto elettriche che costino poco. Ma per il consumatore un'attenzione resta d'obbligo: non lasciarci influenzare dallo sconto all’acquisto e dal risparmio per carburante e manutenzione

#liberidaiVeleni, terza tappa della campagna di Legambiente sul fiume Fratta Gorzone

Dopo la Terra dei Fuochi in Campania e la Valle del Sacco nel Lazio, è stata la volta del corso d'acqua colpito dall’inquinamento da Pfas. Appello di Legambiente al ministero della Transizione ecologica: "Accelerare le bonifiche di acque, falde e suoli"

Le imprese green sono quelle che resistono di più alla crisi del Covid

Il 16% delle imprese eco-investitrici ha aumentato il proprio fatturato nell’ultimo anno. È il quadro che emerge alla fine del progetto Ecco - Economie Circolari di COmunità, promosso da Legambiente

Il rovescio dei reflui

In tre isole greche, e nella nostra Gorgona, si sperimentano sistemi per recuperare le sostanze nutritive delle acque di scarico. Per ridurre il danno ambientale e sviluppare l’economia

Mosaico Verde, messi a dimora 267mila alberi in 60 aree gestite da Comuni

Presentati il 9 giugno a Roma i risultati raggiunti dalla campagna nel triennio 2018-2021. Grazie ai nuovi alberi piantati si stima per i prossimi anni un assorbimento di circa 186.900 tonnellate di CO2
Ridimensiona font
Contrasto