sabato 27 Novembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Appia Day, torna la Regina Viarum

foto di Sarah Carlet dell'Appia Day 2017

L’Appia Antica è stato un originale modello di collegamento viario capace di unire Roma e territori lontani. Più di 2300 anni dopo l’Appia Antica può diventare per la Capitale la via privilegiata di un’azione di trasformazione della città. Era l’idea di Antonio Cederna, il grande intellettuale italiano che più di altri s’è battuto per la salvezza di questa antica consolare: superare la vecchia concezione dei monumenti antichi chiusi nel recinto e proporre il patrimonio archeologico come principio regolatore dell’intero sistema urbano, in un inedito intreccio di archeologia e urbanistica. Un’ispirazione oggi ancora più attuale. Il grande triangolo di storia e paesaggio che dal Campidoglio si apre come un cuneo verde verso i Castelli, dopo più di un secolo di saccheggio edilizio dell’agro, è l’unica relazione rimasta tra città antica e campagna romana e l’ultima possibilità – come spiega Walter Tocci in un suo bel saggio – per una dignitosa forma urbis della Città metropolitana. Nello stesso tempo è il luogo di un traffico automobilistico inaccettabile, di un inaccettabile abusivismo edilizio, di attività inconciliabili con uno dei musei a cielo aperto più suggestivi del mondo.

Ecco, riappropriarsi della storia dell’Appia, liberarla dai mali che la soffocano, può essere il miglior viatico per l’affermazione di un’idea nuova di uso del territorio e dei beni comuni. E non solo a Roma e nell’agro romano. Ma giù, fino a Capua, a Benevento, Brindisi, Taranto, ai luoghi che la Regina Viarum ha unito e trasformato nell’antichità e che oggi hanno una pressante necessità di essere trasformati di nuovo, di trovare un nuovo raccordo capace di unire valori archeologici, paesaggistici, culturali e l’effervescente moltitudine di realtà formali e informali che si dedicano alla tutela di monumenti e natura e guardano all’antica consolare come porta d’accesso a un futuro più attento al territorio, al paesaggio, alla storia.

Proprio per mettere in rete i mondi dell’Appia il prossimo 5 maggio a Caserta, ospiti della Reggia, si terrà un forum organizzato tra gli altri da Legambiente, Coopculture e Touring club italiano che vuole provare a comporre un progetto contemporaneo di Appia Antica forte del contributo di tutti quelli che se ne occupano e se ne prendono cura: il parco archeologico, le università e la ricerca, le associazioni ambientaliste e quelle di tutela, i Comuni e le Regioni, le imprese del territorio.

Mentre la settimana successiva, il 13 maggio, si terrà la terza edizione di Appia Day, opera corale, collettiva e partecipata da tantissime realtà diverse, locali e nazionali, con lo stesso obiettivo: far tornare l’Appia Regina Viarum.

Articoli correlati

Premio Luisa Minazzi Ambientalista dell’anno 2021

A Casale Monferrato dal 27 novembre al 4 dicembre il consueto appuntamento con il festival delle realtà virtuose. C'è ancora tempo fino al 28 novembre per votare sul sito www.premioluisaminazzi.it

Economia circolare, 200 cittadini attivi in tutta Italia per il progetto “New Life”

Sostenuto da Crédit Agricole Italia e Legambiente, è volto alla riqualificazione urbana ma comprende anche tutorial con consigli per stili di vita sostenibili, dalla cucina degli scarti alla cosmesi naturale

FORUM QUALENERGIA SICILIA

Dalle 9.30 Forum Qualenergia Sicilia in diretta da Palermo. Un’occasione per confrontarsi con il mondo delle rinnovabili, per collaborare nella costruzione di un quadro normativo e di strumenti e azioni finalizzate a supportare il capitale tecnologico e umano necessario allo sviluppo sostenibile dell’isola.

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Economia circolare, 200 cittadini attivi in tutta Italia per il progetto “New Life”

Sostenuto da Crédit Agricole Italia e Legambiente, è volto alla riqualificazione urbana ma comprende anche tutorial con consigli per stili di vita sostenibili, dalla cucina degli scarti alla cosmesi naturale

FORUM QUALENERGIA SICILIA

Dalle 9.30 Forum Qualenergia Sicilia in diretta da Palermo. Un’occasione per confrontarsi con il mondo delle rinnovabili, per collaborare nella costruzione di un quadro normativo e di strumenti e azioni finalizzate a supportare il capitale tecnologico e umano necessario allo sviluppo sostenibile dell’isola.

FORUM ECONOMIA CIRCOLARE TOSCANA

Dalle 9,00 la sesta edizione dell'Ecoforum Toscana. L'esperienza virtuosa di Prato circular city che ha come obiettivo l'accelerazione nella transizione ecologica della città. Innovazione e sostenibilità nella mission dei gestori, in attesa del nuovo Prb. Il racconto dai distretti (cartario, tessile, lapideo, vitivinicolo), le politiche per la riduzione degli sprechi, la gestione dei rifiuti urbani e l’analisi dei flussi sugli speciali

Mediateca delle Terre, un archivio per la cultura contadina

Crocevia inaugura a Roma l’Archivio e Mediateca delle Terre: oltre mezzo secolo di storia contadina in duemila filmati, fotografie, diapositive, libri e riviste da tutto il mondo

Agroecologia, la pastora Assunta Valente premiata ambasciatrice del territorio da Legambiente

Il riconoscimento in occasione del III Forum nazionale dell'Agroecologia Circolare di Legambiente. L'imprenditrice, che svolge la sua attività sulla montagna del frusinate al confine con il Parco d’Abruzzo Lazio e Molise, da tempo è vittima di atti intimidatori. L'appello della documentarista Anna Kauber: "Non lasciamola sola"
Ridimensiona font
Contrasto