sabato 19 Giugno 2021

Acquista

Login

Registrati

Moda e sostenibilità: al via la partnership tra Apparel Impact Institute e Legambiente

L’obiettivo è sviluppare un piano di progetti e azioni per far sì che le attività della filiera di settore abbiano un impatto sempre più positivo sull’ambiente anche nel nostro Paese

Apparel Impact Institute, organizzazione leader a livello internazionale per la ricerca di soluzioni sostenibili su scala industriale nel settore dell’abbigliamento e delle calzature, ha annunciato l’avvio di una partnership con Legambiente. L’obiettivo è sviluppare un programma di azioni per far sì che le attività della filiera di settore italiana abbiano un impatto sempre più positivo sull’ambiente.

Cosa prevede la partnership

L’intesa rientra nell’ambito del “Progetto Italia”, lanciato da Apparel Impact Institute a fine 2020 in collaborazione con marchi di calibro internazionale della moda come Burberry, Kering e Stella McCartney. Adesso, con il supporto di Legambiente, la mission è fare breccia anche tra i produttori italiani. Compito di Legambiente sarà quello di fornire le proprie competenze e supervisionare l’impegno promesso dai marchi del nostro Paese che hanno deciso di aderire alla piattaforma messa in piedi da Apparel Impact Institute.

“Questo progetto rappresenta una sfida interessante dal punto di vista ambientale per un settore storicamente complesso”, ha dichiarato Giorgio Zampetti, direttore generale di Legambiente. “Crediamo fermamente che la sua realizzazione possa portare benefici ambientali concreti, e speriamo che susciti interesse, date le varie esperienze positive che sono in aumento negli ultimi anni e che hanno posto la sostenibilità ambientale e sociale delle filiere della moda al centro di questa sfida”.

Come rendere più sostenibile la filiera della moda in Italia

Nell’affrontare questa sfida Apparel Impact Institute e Legambiente faranno tesoro di quanto di buono messo in pratica negli ultimi dieci anni da Clean by Design, un sistema ormai ben oliato che punta a individuare quelle opportunità che possano consentire agli impianti produttivi delle fabbriche tessili di migliorare le proprie performance sul piano oltre che dell’efficienza operativa anche ambientale: dalla riduzione dell’uso di energia e acqua a un minori utilizzo dei prodotti chimici.

Inizialmente, Legambiente si concentrerà sulla gestione e l’esecuzione di progetti mirati e azioni precise, con l’organizzazione di eventi formativi e visite negli stabilimenti. Si parte da qui, nella certezza che più sensibilizzazione, più conoscenza e consapevolezza possano spingere il settore della moda del nostro Paese, ai massimi livelli nel mondo, a diventare realmente sostenibile. Per il rispetto dei diritti di chi ci lavora, e per il bene dell’ambiente.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Traffico illecito di rifiuti: 29 arresti in Calabria

Custodia cautelare in carcere per quindici degli indagati, domiciliari per gli altri. L'operazione diretta e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro

Capraia, conclusa la bonifica dell’amianto

La prima fu promossa nel 2012 e sanò oltre 12 tonnellate di manufatti . Questa volta sono più di 13 quelle rimosse

La siccità rischia di essere “la prossima pandemia”

Ad affermarlo è l'Onu in un nuovo report. Almeno 1,5 miliardi di persone sono state direttamente colpite in questo secolo con un costo stimato di 124 miliardi di dollari

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Capraia, conclusa la bonifica dell’amianto

La prima fu promossa nel 2012 e sanò oltre 12 tonnellate di manufatti . Questa volta sono più di 13 quelle rimosse

“Tra le pagine del mare”, il concorso letterario che racconta le località costiere italiane

L'iniziativa è organizzata dall’Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani di Legambiente, in collaborazione con Primiceri Editore. Saranno selezionati brevi racconti inediti, ambientati nei centri del nostro Paese affacciati sul mare

Dal 18 al 27 giugno il Decrescita Felice Bike Tour 2021

La manifestazione è alla sua sesta edizione. Un percorso di 300 km a tappe per amanti delle due ruote organizzato da Movimento per la Decrescita Felice e Altri Mondi Bike Tour

Roma, il Festival circolare alla Città dell’altra economia

Dal 16 al 18 giugno in mostra i protagonisti e le esperienze del progetto di educazione alla cittadinanza globale “Metti in circolo il cambiamento”. Spazio alle tredici idee vincitrici e alle esperienze di imprenditoria circolare

Sos tartarughe marine

Legambiente lancia un numero unico per raccogliere le segnalazioni di tracce o di piccoli di tartaruga sui litorali italiani. Un invito a mobilitarsi in modo semplice, inviando un messaggio whatsApp o un sms al 349 2100989
Ridimensiona font
Contrasto