Anteprima del docufilm “Il veleno della mafia e l’omertà europea”

Oggi martedì 12 giugno alle 16:30 nel Salone della Federazione della stampa a Roma. Si occupa  specificamente delle vicende delle ecomafie con particolare riferimento al traffico illegale dei rifiuti

Oggi martedì 12 giugno alle 16:30 nel Salone della Federazione della stampa a Roma si terrà la presentazione alla stampa del docufilm “Il veleno della mafia e l’omertà europea” realizzato dal  regista-giornalista tedesco  Christian Gramstadt  con altri collaboratori. Ci sarà un breve dibattito a fine proiezione con il sostituto procuratore di Reggio Calabria, Giuseppe Lombardo, il direttore dell’Intelligence dell’Agenzia delle dogane e la giovane ricercatrice criminologa dell’Università del Sacro Cuore di Milano, Serena Favarin.

Il documentario – realizzato dal  network televisivo franco-tedesco  ARD//ARTE’ –  è la versione  ridotta di quello  già andato in onda sulla  tv francese e tedesca, ora in concorso al “Globo d’oro” premio della stampa estera. Si occupa  specificamente delle vicende delle ecomafie con particolare riferimento al traffico illegale dei rifiuti (con focus su quelli radioattivi) che ha visto tra i protagonisti la ‘ndrangheta calabrese ma ha beneficiato anche  di complicità varie e dell’impreparazione e sottovalutazione istituzionale e sociale  a livello europeo. Sono state raccolte testimonianze di giornalisti, ambientalisti, magistrati, operatori e osservatori del settore in Italia, particolarmente in Liguria e Calabria)  e in Francia.