martedì 30 Novembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Amazzonia, oltre 60 ong chiedono una moratoria sulla deforestazione

Le associazioni, tra cui Amazon Watch, in collaborazione con l’Associazione dei popoli indigeni del Brasile (Apib) hanno consegnato una lettera al Congresso brasiliano, agli investitori stranieri e al parlamento europeo in cui chiedono l’adozione di cinque misure di emergenza per contenere la deforestazione nella foresta pluviale dell’Amazzonia, compresa l’istituzione di una moratoria sul disboscamento per almeno cinque anni. Le stime che saranno pubblicate nei prossimi giorni dall’Istituto nazionale brasiliano per la ricerca spaziale (Inpe) parlano di un aumento della deforestazione di almeno il 28% durante l’ultimo anno di monitoraggio.“Tutte le misure elencate nella lettera possono essere realizzate. Alcune sono persino obblighi costituzionali che il governo non adempie. L’obiettivo è risolvere una situazione acuta in cui il paziente – in questo caso, l’Amazzonia – si trova in una situazione di vita o di morte e, quindi, bisogna discutere le misure strutturali che consentiranno al paziente di riprendersi. Alcune misure erano già incluse nel piano per la prevenzione e il controllo della deforestazione che è stato abbandonato dall’amministrazione Bolsonaro”, ha detto Marcio Astrini, il segretario esecutivo dell’Osservatorio sul clima, una coalizione di ong brasiliane e movimenti sociali che hanno guidato l’iniziativa con Apib.

Le misure richieste da oltre 60 ong per fermare la deforestazione dell’Amazzonia

1. Moratoria sulla deforestazione in Amazzonia. Divieto di deforestazione in Amazzonia per almeno cinque anni, con eccezioni all’agricoltura di sussistenza e alle pratiche delle popolazioni tradizionali, l’agricoltura dei piccoli proprietari, la silvicoltura sostenibile, le opere di pubblica utilità e le questioni di sicurezza nazionale.

2. Maggiori sanzioni per reati ambientali e deforestazione.

3. Ripresa immediata del Ppcdam – Piano d’azione per la prevenzione e il controllo della deforestazione nell’Amazzonia legale. Ripresa immediata delle misure e delle azioni governative previste nei quattro assi del Piano: pianificazione del territorio e del territorio; monitoraggio e controllo; promozione delle attività produttive sostenibili; strumenti economici e regolamentari. Questa ripresa dovrebbe includere risorse garantite, obiettivi, calendari e piani di attuazione dettagliati, con responsabilità e partecipazione sociale trasparenti.

4. Demarcazione delle terre indigene e quilombola e creazione, regolarizzazione e protezione delle Unità di conservazione.

5. Ristrutturazione dell’Ibama, ICMBio e Funai.

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

LA LOTTA È SPERANZA. PRESENTAZIONE DI NUOVA ECOLOGIA DI DICEMBRE

DALLE 15:00. Introduce e modera Francesco Loiacono, direttore di Nuova Ecologia, intervengono: Mauro Albrizio, ufficio europeo di Legambiente, Tiziana Guerrisi, fondatrice Next New Media, Grazia Forino, attivista e volontaria del progetto Youth4Climate, Antonio Nicoletti, responsabile aree protette e biodiversità di Legambiente, e i giornalisti di Nuova Ecologia Fabio Dessì, Rocco Bellantone, Giulia Assogna. Durante la presentazione Gianlorenzo Ingrami realizza delle vignette in diretta

“La lotta è speranza”, il numero di dicembre de La Nuova Ecologia

La sfida della crisi climatica post Glasgow, le 100 notizie verdi del 2021, l’intervista allo scrittore Paolo Cognetti, l’inchiesta sui Parchi a 30 anni dalla legge quadro che istituì le aree protette in Italia e molto altro. La presentazione oggi alle ore 15.00 sul sito e sui canali social

Inquinamento fiumi in Campania, sequestrati beni per 78 milioni alla società Gesesa

Le indagini hanno rilevato la presenza diffusa di scarichi diretti dalle fogne dei Comuni di Benevento e della provincia nel Calore e nel Sabato

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Economia circolare, 200 cittadini attivi in tutta Italia per il progetto “New Life”

Sostenuto da Crédit Agricole Italia e Legambiente, è volto alla riqualificazione urbana ma comprende anche tutorial con consigli per stili di vita sostenibili, dalla cucina degli scarti alla cosmesi naturale

FORUM QUALENERGIA SICILIA

Dalle 9.30 Forum Qualenergia Sicilia in diretta da Palermo. Un’occasione per confrontarsi con il mondo delle rinnovabili, per collaborare nella costruzione di un quadro normativo e di strumenti e azioni finalizzate a supportare il capitale tecnologico e umano necessario allo sviluppo sostenibile dell’isola.

FORUM ECONOMIA CIRCOLARE TOSCANA

Dalle 9,00 la sesta edizione dell'Ecoforum Toscana. L'esperienza virtuosa di Prato circular city che ha come obiettivo l'accelerazione nella transizione ecologica della città. Innovazione e sostenibilità nella mission dei gestori, in attesa del nuovo Prb. Il racconto dai distretti (cartario, tessile, lapideo, vitivinicolo), le politiche per la riduzione degli sprechi, la gestione dei rifiuti urbani e l’analisi dei flussi sugli speciali

Mediateca delle Terre, un archivio per la cultura contadina

Crocevia inaugura a Roma l’Archivio e Mediateca delle Terre: oltre mezzo secolo di storia contadina in duemila filmati, fotografie, diapositive, libri e riviste da tutto il mondo

Agroecologia, la pastora Assunta Valente premiata ambasciatrice del territorio da Legambiente

Il riconoscimento in occasione del III Forum nazionale dell'Agroecologia Circolare di Legambiente. L'imprenditrice, che svolge la sua attività sulla montagna del frusinate al confine con il Parco d’Abruzzo Lazio e Molise, da tempo è vittima di atti intimidatori. L'appello della documentarista Anna Kauber: "Non lasciamola sola"
Ridimensiona font
Contrasto