martedì 26 Gennaio 2021

Alla ricerca dell’Ibis

Salam è tornata

Sulle tracce dell’ibis eremita, specie considerata estinta e ritrovata alle porte di Palmira, nella Siria di oggi. È il racconto in prima persona di un progetto di ricerca scientifica, che penetra nel magma sociale, politico ed ecologico del regime di Assad. Fino alle porte del disastro. Nella consapevolezza che fare conservazione significa anche “indurre un cambiamento significativo nel comportamento della gente”.
La ricerca di un uccello misterioso, celebrato nell’antichità come sacro, diventa la bussola per capire le cause della tragedia siriana, svelando l’intreccio perverso che tiene insieme burocrazia e corruzione, l’inesorabile crisi ecologica che esplode con violenza soprattutto nelle aree più fragili, là dove i cambiamenti climatici provocano siccità, fame, migrazioni. L’immobilismo di una società bloccata dalla repressione, le brutture delle aree urbane, il fascino della cultura araba. Una caccia al tesoro dove emergono gli alleati più insperati, come il cacciatore Ayoub, le tribù di beduini, ragazzi di Palmira appassionati, la stessa moglie di Assad. Caccia al tesoro che sembra progredire con successo – la scoperta di una colonia, la formazione di giovani per l’area protetta di Al Talila, l’inseguimento dell’ibis fino in Etiopia – nonostante i boicottaggi di chi dovrebbe appoggiarti, come alcune ong o l’Onu, chiusi nelle loro procedure e negli interessi di bottega.
Una parabola ecologica che è anche una storia di intrighi, tradizioni locali ingovernabili, che impediscono uno sguardo lungimirante. Poi, complice la guerra civile, tutto torna alla casella di partenza. La breve primavera della colonia di ibis si fa metafora della breve primavera siriana, soffocata nella più disumana delle tragedie di oggi.

Gianluca Serra
Salam è tornata
Exòrma editore
pp. 237, 15,90 euro

Articoli correlati

Il biometano al centro della campagna Unfakenews contro le bufale ambientali

Prosegue l'impegno di Legambiente e Nuova Ecologia per fare chiarezza su temi ostacolati dall'opinione pubblica. Questo mese il biocombustibile a km0

Biometano, ecco le risposte che cerchi

È al centro della campagna Unfakenews di Legambiente e Nuova Ecologia contro le bufale ambientali. Non c'è spazio per i dubbi

Emilia-Romagna a biogas, una regione circolare

Transizione verso le rinnovabili, ottimizzazione della differenziata e riduzione degli spandimenti fuori legge. Sono i vantaggi degli impianti a biometano

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Il biometano al centro della campagna Unfakenews contro le bufale ambientali

Prosegue l'impegno di Legambiente e Nuova Ecologia per fare chiarezza su temi ostacolati dall'opinione pubblica. Questo mese il biocombustibile a km0

Biometano, ecco le risposte che cerchi

È al centro della campagna Unfakenews di Legambiente e Nuova Ecologia contro le bufale ambientali. Non c'è spazio per i dubbi

Emilia-Romagna a biogas, una regione circolare

Transizione verso le rinnovabili, ottimizzazione della differenziata e riduzione degli spandimenti fuori legge. Sono i vantaggi degli impianti a biometano

Life Delfi, cresce la rete di soccorso dei mammiferi marini in difficoltà

Nel primo anno di attività il progetto europeo ha permesso di formare e attivare i futuri rescue team che interverranno in mare o sulle coste per salvare cetacei spiaggiati o rimasti impigliati nelle reti da pesca

“Il primo follower” per una rivoluzione ambientale

Un libro-manuale per ecologisti, che verrà stampato grazie a crowdfunding. Quattro livelli di azione, di crescente difficoltà, che ciascuno di noi può applicare immediatamente