mercoledì 25 Novembre 2020

Alberi a servizio della città

Dal mensile di novembre – Partiamo con una definizione. Ce la dà Marco Marchetti, ordinario di Pianificazione forestale presso l’Università degli studi del Molise e presidente della Società italiana di selvicoltura ed ecologia forestale (Sisef): «Una foresta urbana è un lembo di vera e propria foresta che entra nell’ambito urbano».

Foresta, secondo la Fao, è un territorio di almeno 0,5 ettari, con alberi alti almeno 5 metri, le cui chiome coprono al minimo il 10% della superficie. Foresta urbana non è un giardino cittadino dunque, ma un’area «che garantisce servizi ecosistemici che singoli alberi fanno fatica a fornire: dal contenimento dell’effetto isola di calore al filtro degli inquinanti e delle polveri sottili, alla regimazione idrogeologica, al sequestro di carbonio».

Rendere le città “inclusive, sicure, resilienti e sostenibili” è uno degli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Onu, e le foreste urbane avranno un ruolo centrale nel raggiungerlo. Quanto sia importante ce lo dicono pochi dati, forniti ancora dall’Onu. Le città coprono il 3% della superficie terrestre ma rappresentano fra il 60 e l’80% dei consumi di energia (molta anche per il condizionamento) e il 75% delle emissioni di carbonio. Un dato ancor meno rassicurante se pensiamo che, sempre secondo l’Onu, l’attuale 55% della popolazione mondiale che vive nelle aree urbane diventerà il 68% entro il 2050. Una foresta urbana, poi, deve “dialogare” con le aree fuori dalle città, come sottolinea la Strategia nazionale per il verde urbano: «È essenziale – chiarisce Marchetti – collegare la funzionalità degli ecosistemi forestali urbani con il territorio circostante, rimettendo cioè insieme gli ambiti urbani e le aree interne, attraversando territori oggetto negli anni recenti di cementificazione e artificializzazione». Una sfida importante, che alcune città nel nostro Paese hanno accettato, come dimostrano le tre italiane fra le sessanta che la Fao ha premiato in tutto il mondo (Tree cities of the world): Mantova, Milano e Torino.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Articoli correlati

Quando le immagini fanno riflettere

È in corso a Città del Messico la XVI edizione della “Biennale internazionale del manifesto”. Una categoria è dedicata alla biodiversità

Economia circolare, i 13 progetti vincitori del contest “Metti in circolo il cambiamento”

Tante proposte ideate da giovani “aspiranti imprenditori circolari” premiate in una festa online con i partner di progetto e le amministrazioni comunali coinvolte / "Metti in circolo il Cambiamento", bando per 60 giovani

Il settore cartario guida la transizione verso l’economia circolare

Da 0 a 1, l'Indicatore di Circolarità di Materia è pari a 0.79. È quanto emerge dal Rapporto Ambientale dell’Industria Cartaria Italiana, presentato da Assocarta e Legambiente

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,132FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Quando le immagini fanno riflettere

È in corso a Città del Messico la XVI edizione della “Biennale internazionale del manifesto”. Una categoria è dedicata alla biodiversità

Economia circolare, i 13 progetti vincitori del contest “Metti in circolo il cambiamento”

Tante proposte ideate da giovani “aspiranti imprenditori circolari” premiate in una festa online con i partner di progetto e le amministrazioni comunali coinvolte / "Metti in circolo il Cambiamento", bando per 60 giovani

Il settore cartario guida la transizione verso l’economia circolare

Da 0 a 1, l'Indicatore di Circolarità di Materia è pari a 0.79. È quanto emerge dal Rapporto Ambientale dell’Industria Cartaria Italiana, presentato da Assocarta e Legambiente

“L’assemblea degli animali”, una favola selvaggia per ritrovare la natura in tempi di pandemia

Pubblicato da Einaudi Stile libero e scritto da Filelfo, è “Il libro che i ragazzi leggeranno agli adulti e gli adulti leggeranno ai bambini”

Clima, negli ultimi dieci anni l’Italia colpita da quasi mille fenomeni estremi

Roma, Bari, Milano e Agrigento le città che hanno subito i danni maggiori. I dati del Rapporto 2020 dell’Osservatorio CittàClima di Legambiente "Il clima è già cambiato". SEGUI LA DIRETTA e SCARICA IL RAPPORTO 2020