sabato 8 Maggio 2021

Acquista

Login

Registrati

Al via il Premio nazionale startup economia circolare

Circonomìa, un summit di sindaci a Torino sull'economia circolare

Un concorso rivolto a tutte le aziende nascenti che operano secondo i principi della circular economy. Viene lanciato proprio oggi il primo Premio nazionale startup economia circolare. Le attività e i progetti saranno valutati secondo parametri ben precisi: efficacia dei risultati ambientali attesi; contenuto innovativo; potenziali risultati economici; possibilità di diffusione, sia in Italia che all’estero.

A indire il premio, che verrà assegnato il 4 ottobre prossimo, è il Circular economy network, promosso dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile insieme con 13 organizzazioni e aziende italiane. Si tratta della prima rete per il sostegno e la ricerca nel campo dell’efficienza nell’uso delle risorse, del redesign delle merci, del riuso e riutilizzo della materia, che si pone come centro strategico nazionale della circular economy. Obiettivo: promuovere la transizione ad una economia circolare elaborando strategie e policy da proporre ai decisori politici, producendo studi e ricerche, analizzando le performance nazionali, diffondendo le buone pratiche, valorizzando le imprese più innovative. Tutte le candidature al Premio dovranno pervenire entro il 14 settembre 2018: a partire da quella data una giuria selezionerà dieci startup ritenute più innovative nella circular economy. Tra queste finaliste, tre verranno premiate in una iniziativa pubblica a cui saranno presenti le aziende e le organizzazioni promotrici, gli aderenti al Network e il mondo delle istituzioni.I vincitori potranno far parte a titolo gratuito del Circular Economy Network, un’importante sede di collaborazione, di confronto e di crescita.

Le startup selezionate riceveranno una targa e un’opera d’arte ‘circolare’, realizzata con materiali riutilizzati.  Il regolamento e tutte le informazioni necessarie per partecipare al premio sono sul sito www.circulareconomynetwork.it.

 

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

In Sicilia, il crollo della Grotta delle piscine a Realmonte non sarà l’ultimo

Il dissesto idrogeologico rientra in fenomeni naturali che interessano certe tipologie di coste. Legambiente Sicilia: "In un immediato futuro, in particolare per l’innalzamento del livello marino avremo sempre di più a che fare con questi eventi"

Giornata mondiale degli uccelli migratori, tanti esemplari a rischio

Ricorre l'8 maggio ed è stata creata per sensibilizzare alla tutela della biodiversità e degli habitat in cui l'avifauna vive. Un fine settimana pieno di iniziative

“Bella presenza”: la comunità che educa

Si chiama così il progetto per il contrasto della povertà educativa minorile, in Campania, Piemonte e Toscana. L'appuntamento è online il 26 maggio alle 18

Seguici sui nostri Social

16,978FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

In Sicilia, il crollo della Grotta delle piscine a Realmonte non sarà l’ultimo

Il dissesto idrogeologico rientra in fenomeni naturali che interessano certe tipologie di coste. Legambiente Sicilia: "In un immediato futuro, in particolare per l’innalzamento del livello marino avremo sempre di più a che fare con questi eventi"

“Bella presenza”: la comunità che educa

Si chiama così il progetto per il contrasto della povertà educativa minorile, in Campania, Piemonte e Toscana. L'appuntamento è online il 26 maggio alle 18

Sex and the cancer, contro ogni tabù

C’è un aspetto nella diagnosi di cancro di cui ancora troppo poco si parla: come cambia la sessualità con e dopo il tumore. Appuntamento all’11 maggio con un convegno sul tema

L’87% dei cittadini di Roma e Milano chiede più spazi verdi

È quanto emerge dai dati italiani del sondaggio europeo YouGov, commissionata dal movimento europeo Clean Cities di cui fanno parte Legambiente e Kyoto Club. Firma la petizione per una mobilità a zero emissioni

Dal 2 all’8 maggio la Settimana internazionale sulla consapevolezza del compost

Obiettivo dell'iniziativa, che si conclude l'8 maggio, è creare consapevolezza sui vantaggi dell'uso del compost e del recupero valorizzato di sostanze organiche per la società civile, il suolo e l'ambiente. Anche quest'anno tra i promotori c'è il Consorzio italiano compostatori
Ridimensiona font
Contrasto