martedì 15 Giugno 2021

Acquista

Login

Registrati

#BeeBo: Bologna diventa amica delle api e dell’ambiente

Dal 20 maggio (Giornata Mondiale delle Api) al 5 giugno (Giornata Mondiale dell’Ambiente) prende il via il primo evento cittadino diffuso sul tema. Promosso da Conapi

Riconnettersi con la natura nel cuore di una città bee-friendly e nello stesso tempo sviluppare una presa di coscienza collettiva e lungimirante davanti alle generazioni future per i “beni comuni”, di cui le api e l’ambiente fanno parte a pieno titolo. È questo l’obiettivo di #BeeBo – Una Città per la Biodiversità, il primo evento cittadino diffuso dedicato alla sensibilizzazione, alla scoperta, e all’incontro con questi straordinari insetti e gli apicoltori.

Negli ultimi anni la popolazione delle api e di altri insetti impollinatori ha subito un drastico calo, a causa della diffusione dei pesticidi usati in agricoltura, la perdita di habitat e l’inquinamento ambientale. Secondo la FAO, 71 delle 100 colture più importanti al mondo si riproducono grazie all’impollinazione. Più dell’80% delle coltivazioni destinate a nutrire l’uomo conta sul lavoro che questi insetti ci offrono gratuitamente. Se il numero di api continuerà a diminuire, in futuro saranno a serio rischio alimenti come pesche, castagne, mele, mandorle, ma anche zucchine, pomodori e tantissimi altri ortaggi. Lo stesso vale anche per tanti altri prodotti come ad esempio latte e caffè.

L’iniziativa, al via giovedì 20 maggio (Giornata Mondiale delle Api), comprende la data simbolica del 22 maggio (Giornata Mondiale della Biodiversità), per concludersi il 5 giugno (Giornata Mondiale dell’Ambiente), è promossa da CONAPI, Consorzio Nazionale Apicoltori, con sede a Monterenzio (BO). Dalla mostra polisensoriale “Ritratti di Gente Invisibile”, ai laboratori di outdoor education, proposte gourmet e di mixology, presentazioni di libri, distribuzione di semi di fiori nettariferi. “Siamo una grande impresa cooperativa di produttori e con il nostro lavoro contribuiamo a promuovere e difendere la biodiversità del nostro paese, prendendoci cura delle api e valorizzando i prodotti dei nostri apicoltori” dichiara Nicoletta Maffini, Direttore Generale CONAPI-Mielizia.

Lo “sciame urbano” della prima Edizione di #BeeBo – Una Città per la Biodiversità che, in piena sintonia con i valori dell’iniziativa, vede inoltre la collaborazione di partner d’eccellenza quali Galleria Cavour Green, Emporio Armani Caffè & Ristorante, Frida’s e Da Bibò, formerà un sorprendente viaggio alla scoperta del mondo delle api e degli apicoltori, veri e propri guardiani invisibili del pianeta, tra conoscenza, arte gusto, fiori nettariferi e outdoor education. Location privilegiata del progetto #BeeBo è Galleria Cavour Green, la prima galleria commerciale a livello internazionale ad acquisire l’importante certificazione ambientale “carbon neutral”, che mette a disposizione gratuitamente nei propri spazi la Mostra multisensoriale (fotografia, oggetti apistici, profumi e colori di piante nettarifere) dal titolo “Ritratti di Gente Invisibile”: 14 scatti di apicoltrici e apicoltori italiani della fotografa Rosy Sinicropi, tratti dall’omonimo libro di Diego Pagani, apicoltore e Presidente di CONAPI, che danno volto e storia al loro appassionante lavoro nella natura e per la natura. “Finalmente si sta consolidando la consapevolezza dell’importanza delle api e degli altri impollinatori, per il futuro del pianeta” – afferma Diego Pagani, autore, apicoltore e presidente di Conapi-Mielizia. “Con questo libro ho voluto raccontare la vita dei principali custodi di questi preziosi insetti: gli apicoltori. Persone, appunto, invisibili che, vivendo insieme alle api per gran parte della loro vita, sono in grado prima di altri di cogliere i segnali d’allarme che la natura ci manda attraverso di loro”.

Le api ci donano miele, pappa reale, polline, propoli e cera. Per sottolineare l’importanza dei prodotti apistici come alimenti naturali e completi, l’Emporio Armani Caffè & Ristorante esprime il sostegno a #BeeBo inserendo nel proprio menù una inedita proposta gastronomica e di mixology, che punta ad esaltare l’italianità e la pluralità dei mieli Mielizia: il Panino gourmet “BeeBoney” (Pane ai 5 cereali, miele di tiglio, mousse al crudo di Parma, scaglie di Parmigiano Reggiano, pomodorini secchi ed insalata iceberg) e il Cocktail “Beetter Sour” (Sciroppo al miele di castagno, spremuta di lime, Amaro Montenegro, albume d’uovo pastorizzato e foglie di menta).Nell’ecosistema della Natura tutto è connesso a tutto. Ad esaltare la relazione naturale tra api e fiori nell’ambito di #BeeBo si inserisce la collaborazione con FRIDA’S, il concept store in cui si vive un’esperienza avvolgente di colori, forme, profumi e fiori, che ha deciso di sostenere #BeeBo attraverso una dolce proposta commerciale: ad ogni acquisto floreale verrà offerto in omaggio un vasetto in vetro di miele millefiori, arancio, castagno o bosco da 40g firmato Mielizia.

L’ape, sebbene così piccola, è un perno centrale dell’intero ecosistema che ci dimostra una volta di più che “nessuno è troppo piccolo per fare la differenza” nella salvaguardia del nostro pianeta, evidenziando così il forte parallelismo tra l’alveare ed il contesto educativo-pedagogico. Da questa riflessione si traduce la partecipazione di Da Bibò, il servizio di outdoor education innovativo per bambine e bambini dai 0 ai 12 anni, che proporrà numerosi laboratori apistici in logica edutainment per consentire lo stretto contatto fra bambini ed ambiente. A corollario di #BeeBo, che gode del Patrocino del Comune di Bologna, un fitto calendario di appuntamenti a cui partecipare nel periodo dell’iniziativa.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SOSTIENI IL MENSILE

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Come scegliere l’auto meno cara e inquinante?

In Svizzera è il Touring Club a suggerire agli automobilisti auto elettriche che costino poco. Ma per il consumatore un'attenzione resta d'obbligo: non lasciarci influenzare dallo sconto all’acquisto e dal risparmio per carburante e manutenzione

Transizione energetica, creare valore per le persone e le comunità

È l'orizzonte che si pone la strategia di sostenibilità del Gruppo Maire Tecnimont. Individuati quattro macroaree di intervento e otto obiettivi prioritari per il 2025, in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite

#liberidaiVeleni, terza tappa della campagna di Legambiente sul fiume Fratta Gorzone

Dopo la Terra dei Fuochi in Campania e la Valle del Sacco nel Lazio, è stata la volta del corso d'acqua colpito dall’inquinamento da Pfas. Appello di Legambiente al ministero della Transizione ecologica: "Accelerare le bonifiche di acque, falde e suoli"

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Come scegliere l’auto meno cara e inquinante?

In Svizzera è il Touring Club a suggerire agli automobilisti auto elettriche che costino poco. Ma per il consumatore un'attenzione resta d'obbligo: non lasciarci influenzare dallo sconto all’acquisto e dal risparmio per carburante e manutenzione

#liberidaiVeleni, terza tappa della campagna di Legambiente sul fiume Fratta Gorzone

Dopo la Terra dei Fuochi in Campania e la Valle del Sacco nel Lazio, è stata la volta del corso d'acqua colpito dall’inquinamento da Pfas. Appello di Legambiente al ministero della Transizione ecologica: "Accelerare le bonifiche di acque, falde e suoli"

Le imprese green sono quelle che resistono di più alla crisi del Covid

Il 16% delle imprese eco-investitrici ha aumentato il proprio fatturato nell’ultimo anno. È il quadro che emerge alla fine del progetto Ecco - Economie Circolari di COmunità, promosso da Legambiente

Il rovescio dei reflui

In tre isole greche, e nella nostra Gorgona, si sperimentano sistemi per recuperare le sostanze nutritive delle acque di scarico. Per ridurre il danno ambientale e sviluppare l’economia

Mosaico Verde, messi a dimora 267mila alberi in 60 aree gestite da Comuni

Presentati il 9 giugno a Roma i risultati raggiunti dalla campagna nel triennio 2018-2021. Grazie ai nuovi alberi piantati si stima per i prossimi anni un assorbimento di circa 186.900 tonnellate di CO2
Ridimensiona font
Contrasto