martedì 19 Gennaio 2021

Al sindaco di Racale il Premio Angelo Vassallo 2018

logo del Premio Angelo Vassallo

L’ultima trovata inaugurata nel comune di Racale a febbraio scorso è stato il taxi sociale che circola portando su prenotazione persone sole o con difficoltà motorie a fare la spesa, comprare medicine o per una visita medica in maniera totalmente gratuita. Il servizio è finanziato grazie agli introiti che la ditta che raccoglie gli indumenti usati sul territorio versa al Comune, così da un lato si recupera materia e si genera lavoro, dall’altro si creano servizi sociali e nuova occupazione dal momento che il taxi è stato dato in appalto a una piccola ditta che ne garantisce il servizio.
Questo progetto è solo uno dei tanti che raccontano bene perché Donato Metallo, giovane sindaco del piccolo comune del basso Salento, si è aggiudicato il Premio Angelo Vassallo 2018, il riconoscimento ispirato al “Sindaco pescatore” di Pollica e nato per scovare e valorizzare le buone pratiche realizzate dai Comuni con popolazione inferiore ai 15mila abitanti, con l’obiettivo di favorire lo sviluppo locale nel rispetto dell’ambiente e all’insegna della trasparenza e della legalità.
Il premio, promosso da Anci e Legambiente insieme a Libera, Slowfood, FederParchi, Comune di Pollica e con la collaborazione di Enel, individua ogni anno belle storie di primi cittadini che indicano strade di buone pratiche amministrative capaci di tenere insieme i temi della tutela della legalità, della salvaguardia dell’ambiente e della difesa del territorio.
“Questa è per me la dimostrazione che quando ci sono idee, creatività e voglia di fare, anche senza grandi disponibilità economiche si può incidere sulla vita delle persone, si possono garantire servizi e creare bellezza. Per me questa è poesia, questa è la politica diversa”. Sono queste le parole con cui il sindaco Donato Metallo presenta sui social il progetto del taxi sociale e che lasciano intendere come abbia colto con la sua giovane amministrazione l’eredità morale e politica di Angelo Vassallo, barbaramente ucciso nel settembre del 2010. L’esperienza di Racale non si limita inoltre a singoli progetti innovativi, ma rappresenta un esempio di oculata amministrazione delle risorse disponibili e di progettazione trasparente, capace di competere e creare occasioni di sviluppo economico e sociale nel rispetto dell’ambiente e della sostenibilità.
Questo piccolo comune, che conta poco più di 10mila abitanti, affacciato sulla costa jonica e ancora poco noto al turismo di massa, sta costruendo un modello diverso da quello espansivo delle località balneari, coinvolgendo in una progettazione partecipata del piano coste l’intera comunità, regolamentando il consumo il suolo, con un’occupazione ridotta al minimo anche rispetto alle norme regionali. Lo stesso piano prevede premialità per coloro che realizzano stabilimenti balneari o chioschi in modo ecosostenibile: dalla scelta dei materiali all’energia utilizzata e alla riduzione del consumo idrico. Stesso discorso per chi realizza pedane pubbliche e discese al mare che garantiscano accessibilità a tutti.

Inoltre l’amministrazione ha già raggiunto l’obiettivo previsto nel “Patto dei Sindaci realizzando piste ciclabili, impianti fotovoltaici su tutti gli edifici comunali, efficientamento di tutti gli edifici scolastici attraverso coibentazione, infissi a triplo vetro, pompe di calore, luci a led, colonnine per ricarica auto elettriche, sostituzione degli automezzi comunali a benzina con auto a metano. Il sindaco della città commenta cosi: “Sono solo alcuni degli interventi che hanno permesso al nostro Comune di ridurre, già adesso, del 20% la produzione di anidride carbonica, raggiungendo l’obiettivo previsto per il 2020 dal protocollo di Kyoto. A breve doteremo altri edifici di impianti fotovoltaici a pensilina, installeremo altre colonnine elettriche e ci doteremo di compostiere di comunità al fine di ridurre anche il conferimento dei rifiuti in discarica. Dulcis in fundo inaugureremo la scuola a saldo zero di energia. Noi la nostra parte la stiamo facendo! Un altro mondo è possibile“.

La cerimonia di consegna del premio si terrà questa sera, venerdì 3 agosto, a partire dalle ore 19, nella sede dell’Ecomuseo della Dieta Mediterranea nel Palazzo Vinciprova di Pioppi a Pollica (Sa). Un evento a cui prenderanno parte, tra gli altri, Stefano Pisani, sindaco di Pollica; Sebastiano Venneri, responsabile Mare Legambiente; Alessandra Bonfanti, responsabile Piccoli Comuni Legambiente; Michele Di Maio, sindaco di Calitri e Premio Angelo Vassallo 2017; Salvatore Sanna, vice presidente Federparchi; Giacomo Miola, Slow Food; Gaetano Evangelisti, responsabile Affari Istituzionali Territoriali – Area Sud Enel; Maurizio Mangialardi, sindaco di Senigallia e coordinatore ANCI regionali; Anna Garofalo, Libera; Michele Buonomo, Legambiente Campania; Vanessa Pallucchi, vicepresidente Legambiente. È stato invitato Salvatore Micillo, sottosegretario per l’Ambiente, la Tutela del Territorio e del Mare.

Il premio consiste nella consegna di una targa al vincitore e nella possibilità di esporre per un anno una scultura che riproduce il Marlin di Pollica, in riferimento ad Ernest Hemingway che proprio qui immaginò Il vecchio e il mare. È inoltre previsto il sostegno economico a un progetto per Racale e che sarà individuato dal comune insieme al comitato promotore del premio da realizzare nel corso del prossimo anno.

Articoli correlati

A Nemi la raccolta differenziata vola dal 4 al 75%

Nel comune dei Castelli Romani balzo in avanti già dal primo mese in cui sono stati eliminati i cassonetti stradali. Scarti cittadini ridotti di circa un terzo e oltre l'80% in meno di indifferenziato a smaltimento

Incendi in Australia, minacciati gli habitat di 191 specie animali

Tra queste, 49 ne hanno perso più dell'80%. Tra giugno 2019 e febbraio 2020 in totale più di 15mila roghi. Wwf lancia l'iniziativa “Regenerate Australia” per il recupero della fauna selvatica

Mobilità urbana, nel 2020 +84,5% di veicoli a due ruote elettrici venduti

Superati per la prima volta i 10mila veicoli immatricolati. Sale la disponibilità media di piste ciclabili, per i motocicli in calo l'accesso alle corsie riservate ai mezzi pubblici. I dati del quinto rapporto dell’Osservatorio Focus2R promosso da Confindustria Ancma e Legambiente

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

A Nemi la raccolta differenziata vola dal 4 al 75%

Nel comune dei Castelli Romani balzo in avanti già dal primo mese in cui sono stati eliminati i cassonetti stradali. Scarti cittadini ridotti di circa un terzo e oltre l'80% in meno di indifferenziato a smaltimento

Focus 2 ruote, presentazione del report 2021

Appuntamento lunedì 18 gennaio alle ore 11.00 sul sito de La nuova ecologia e su ancma.it

Mobilità sostenibile, l’Italia investe ancora troppo in combustibili fossili

I dati del nuovo studio di Transport & Environment. Dei bus immatricolati nel 2019, solo il 5,4% è a zero emissioni. Legambiente: "Serve un cambio di passo"

Sorrento, trovata morta la balenottera arenata ieri nel porto

Il corpo era a circa 12 metri di profondità. Ultimi aggiornamenti indicano che l'animale sul fondo sarebbe più grande di quello visto ieri sera

La campagna “Alleva la speranza” al fianco di chi non abbandona le terre del terremoto

Riparte “Alleva la speranza +”, la campagna promossa da Legambiente ed Enel per sostenere le realtà colpite da terremoto e pandemia. Che per ricominciare puntano su turismo di prossimità, natura e storia